Il nuovo Rettore del Santuario di Fatima prende possesso

Padre Carlos Cabecinhas succede a monsignor Virgílio Antunes

| 1022 hits

FATIMA, martedì, 14 giugno 2011 (ZENIT.org).- In una celebrazione svoltasi questo sabato, padre Carlos Cabecinhas, presbitero della Diocesi di Leiria-Fatima, ha preso possesso come Rettore del Santuario di Fatima.

Il sacerdote succede a monsignor Virgílio Antunes, nominato Vescovo di Coimbra il 28 aprile e la cui ordinazione episcopale è programmata per il pomeriggio del 3 luglio nel Santuario di Fatima.

Secondo quanto ha reso noto l'Ufficio Stampa del Santuario, nella sua allocuzione dopo la presa di possesso del nuovo Rettore, il Vescovo di Leiria-Fatima, monsignor António Marto, ha espresso riconoscenza a monsignor Antunes per il lavoro svolto nel Santuario.

“A nome mio, dell'episcopato portoghese e dei pellegrini, voglio esprimerle la nostra gratitudine per lo zelo, l'amore, la dedizione e l'intelligenza che ha posto nel suo servizio in stretta e leale collaborazione con il Vescovo. Vogliamo accompagnarla con la nostra amicizia e la nostra preghiera”, ha affermato monsignor Marto.

Nel suo saluto, poco dopo aver firmato l'impegno, anche il nuovo Rettore del Santuario di Fatima ha rivolto “un saluto molto speciale” al suo predecessore.

“L'azione feconda che ha svolto qui come Rettore ci lascia aperti importanti orizzonti per il cammino che il Santuario deve seguire per mantenersi fedele alla sua missione”, ha dichiarato.

Questa domenica, nell'Eucaristia internazionale delle 11.00, padre Carlos Cabecinhas ha riflettuto sulla situazione di crisi che il Portogallo sta attraversando e ha ricordato che la vera testimonianza cristiana passa per l'attenzione ai più bisognosi.

Il sacerdote ha affermato che anche oggi, come al tempo dei primi discepoli, “tutti sono invitati a testimoniare la propria fede in Cristo Risorto”.

“La più importante e credibile testimonianza cristiana” è quella “dell'amore e della carità, di mettere al servizio degli altri i nostri doni e le nostre capacità”, in particolare “nella situazione attuale di crisi, in cui le persone devono affrontare situazioni molto difficili”.

Per questo, nella prima celebrazione eucaristica che ha presieduto come Rettore del Santuario di Fatima, padre Cabecinhas ha lanciato un appello a compiere gesti concreti “per cercare il bene comune, per costruire un mondo più umano e più cristiano”.