Il Papa a Cassano allo Jonio: una visita all'insegna della sobrietà e solidarietà

Il vescovo Galantino richiama fedeli e istituzioni: "Nessuna spesa superflua o interventi di maquillage occasionale". In moto la macchina organizzativa: attivo infopoint e sito ufficiale

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 429 hits

Sobrietà e solidarietà: queste le parole chiave della visita di papa Francesco a Cassano all’Jonio, in programma il prossimo 21 giugno. Lo assicura il vescovo Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza episcopale italiana, che - in un comunicato in cui annuncia la messa in moto della macchina organizzativa della Diocesi calabrese - ha affermato: "La visita del Papa non può e non deve rappresentare un capitolo di spesa ingiustificata né per la diocesi né per le amministrazioni locali". L'invito, quindi, a fedeli e soprattutto alle istituzioni, "a ispirare il proprio agire a ragioni di stile, sobrietà, attenzione al prossimo". 

L'auspicio di mons. Galantino è che, pertanto, non si programmino "interventi di maquillage occasionali, o comunque spese inutili o superflue", ma eventualmente opere "strutturali e durature, per il bene della città e dell'intera Regione". 

Anche perché - spiega il presule - non bisogna dimenticare "il senso reale" della presenza del Pontefice in Calabria. Quindi: "I poveri lasciati soli nelle nostre strade; i non credenti cui abbiamo continuato a proporre la nostra religiosità senza domandarci se essa avesse un senso anche per loro". Ma anche "i nostri ragazzi quando abbiamo abdicato ad essere esempi credibili per loro; i nostri giovani quando non abbiamo fatto niente per sostenere i loro sogni; il nostro territorio ridotto a luogo solo da sfruttare". 

Intanto, ha già preso il via il lavoro per l'organizzazione della visita del Santo Padre. Da domani sarà attivo un infopoint telefonico, al quale rivolgersi per ottenere chiarimenti e assistenza. Il servizio sarà disponibile (ad esclusione dei giorni festivi) dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 16.30 alle 19, ed il sabato, dalle 9 alle 12. Due le utenze che sarà possibile contattare: 0981 71155 e 0981 782250.

Attivate inoltre due caselle di posta elettronica dedicate all'evento: la prima, segreteria@papafrancescoacassano.it, riservata a chi desidera ottenere informazioni di carattere generale ed organizzativo. La seconda: press@papafrancescoacassano.it, a disposizione degli operatori dei media.

Per far fronte alle richieste di informazioni in ordine ai dettagli e alle modalità di partecipazione della visita, poi, da venerdì 2 maggio sarà online il sito internet www.papafrancescoacassano.it, che si andrà ad aggiungere alle fonti ufficiali: ovvero la Sala Stampa Vaticana e gli altri canali informativi della Diocesi di Cassano all’Jonio, il sito web www.diocesicassanoalloionio.it e la pagina Facebook. 

Contestualmente, intanto, procedono i lavori per la definizione del programma. Questi verranno pubblicizzati una volta messi a punto, con certezza ed ufficialità, secondo le indicazioni della Santa Sede. (S.C.)