Il Papa auspica "stili di vita sostenibili sul piano umano ed ecologico"

Il messaggio del Santo Padre ai partecipanti al X Forum internazionale dell'informazione per la salvaguardia del creato, promosso da Greenaccord onlus

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 404 hits

In occasione del X Forum internazionale dell’informazione per la salvaguardia del creato, promosso dall’associazione di giornalisti cattolici Greenaccord onlus e conclusosi a Napoli sabato scorso, papa Francesco ha espresso il rinnovato interesse della Santa Sede per i temi ambientali.

Tramite la Segreteria di Stato, il Santo Padre ha inviato un messaggio ai convegnisti, esortando alla sensibilizzazione per la diffusione di uno stile di vita sostenibile sul piano umano ed ecologico.

Il Pontefice ha rivolto “il suo cordiale saluto, esprimendo vicinanza per l'iniziativa che intende riflettere sul fruttuoso servizio all'umanità nell'autentica salvaguardia del Creato e del suo fondamentale equilibrio”, si legge nel messaggio firmato dal Segretario di Stato Vaticano, monsignor Pietro Parolin.

Ha poi rivolto un appello a scienziati e giornalisti “perché si diffondano stili di vita sostenibili sul piano umano ed ecologico e si adoperino affinché il sistema economico non sia orientato esclusivamente al consumo delle risorse di natura e di esseri umani, ma promuovi la piena realizzazione di ogni persona e l'autentico sviluppo del creato”.

Papa Francesco ha infine rivolto la benedizione apostolica “propiziatrice di copiose grazie a favori celesti” e invocato la protezione della Vergine Maria e di San Francesco sui partecipanti al congresso, sugli organizzatori e sul cardinale arcivescovo di Napoli, Crescenzio Sepe, e su tutte le autorità presenti.

Il X Forum internazionale dell’informazione per la salvaguardia del creato si è concluso con l’auspicio e l’obiettivo che il riciclo dei rifiuti diventi “subito un realtà quotidiana per tutti, non può essere esclusivamente limitata a pochi esempi virtuosi in Italia o nel mondo, perché solo così si potrà parlare di un futuro sostenibile per le generazioni future”.