Il Papa conferma Kiko Argüello consultore del Pontificio Consiglio per i Laici

L'iniziatore del Cammino Neocatecumenale confermato per per i prossimi cinque anni. Dal 2011 è anche consultore del Dicastero per la Nuova Evangelizzazione

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 1894 hits

Papa Francesco ha confermato la nomina dell’iniziatore e responsabile dell’equipe internazionale del Cammino Neocatecumenale, Kiko Argüello come Consultore del Pontificio Consiglio per i Laici per i prossimi cinque anni. Questa conferma si aggiunge alla sua nomina nel 2011 a Consultore del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione.

Argüello appartiene al Dicastero dalla sua designazione nel 1993 da parte di Giovanni Paolo II, nomina che in seguito si vide confermata nel resto del suo pontificato, e più tardi da Benedetto XVI. Papa Francesco sottolinea nell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium che «I laici sono semplicemente l’immensa maggioranza del popolo di Dio. Al loro servizio c’è una minoranza: i ministri ordinati. È cresciuta la coscienza dell’identità e della missione del laico nella Chiesa. Disponiamo di un numeroso laicato, benché non sufficiente, con un radicato senso comunitario e una grande fedeltà all’impegno della carità, della catechesi, della celebrazione della fede. […] La formazione dei laici e l’evangelizzazione delle categorie professionali e intellettuali rappresentano un’importante sfida pastorale» (N. 102).

Kiko Argüello ha partecipato come Uditore a diversi Sinodi durante questi anni, i più recenti son il Sinodo sull’Eucaristia (2005), il Sinodo su «la Parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa» (2008) e il Sinodo su «la Nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana» nel 2012. Lo scorso 1° febbraio, inoltre, il Pontefice ha ricevuto in udienza in Aula Paolo VI 10.000 persone del Cammino Neocatecumenale.

Era prevista la benedizione di 40 nuove missio ad gentes, però per mancanza di tempo il pontefice ha potuto «inviarne» solo 12 con destinazione l’Asia. Per questo, due settimane piu tardi, venerdi 14 febbraio, nelle sale della Residenza Santa Marta, il Santo Padre ha ricevuto nuovamente i responsabili del Cammino, Kiko Argüello, Carmen Hernández e padre Mario Pezzi, e ha inviato in missione i presbiteri responsabili delle altre 28 missio ad gentes che evangelizzeranno in Europa e negli Stati Uniti.