Il Papa darà un benvenuto senza precedenti a Bush

| 692 hits

CITTA' DEL VATICANO, lunedì, 9 giugno 2008 (ZENIT.org).- Benedetto XVI accoglierà il 13 giugno il Presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, con un protocollo inedito, particolarmente familiare, per ricambiare la cordialità con cui è stato ricevuto nel suo recente viaggio negli USA.

Il nuovo protocollo, preparato dalla prefettura della Casa Pontificia, prevede l'accoglienza al Presidente da parte del Papa alle 11.00 all'ingresso della Torre di San Giovanni nei Giardini Vaticani, anziché nell'appartamento pontificio come di consueto, informa questo martedì “L'Osservatore Romano”.

Bush aveva infranto il protocollo il 15 aprile recandosi personalmente alla base aerea di Andrews per dare il benvenuto al Pontefice. Non lo aveva mai fatto con un Capo di Stato. Il giorno successivo, quando il Papa compiva 81 anni, gli ha offerto una festa di compleanno alla Casa Bianca.

Il Presidente sarà accompagnato dalla moglie Laura e dall'ambasciatrice del Paese presso la Santa Sede, Mary Ann Glendon.

In seguito, il Papa e il Presidente saliranno nello studio papale per un incontro privato, mentre la signora Laura e l'ambasciatrice incontreranno il Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato.

Alla fine, Benedetto XVI e il Presidente Bush compiranno una passeggiata nei Giardini Vaticani fino all'edicola della Madonna della Guardia, dove saranno attesi dal coro della Cappella Sistina che eseguirà due mottetti.

Sarà la seconda visita di George W. Bush a Benedetto XVI in Vaticano. Era stato ricevuto in udienza il 9 giugno 2007.