Il Papa nomina 12 membri della Pontificia Commissione per l'America Latina

I Cardinali Cañizares, Levada e Bruguès, nominati consiglieri

| 623 hits

CITTA' DEL VATICANO, giovedì, 8 ottobre 2009 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha nominato consiglieri della Pontificia Commissione per l'America Latina i Cardinali Antonio Cañizares, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, William Joseph Levada, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, e Jean-Luis Bruguès, segretario della Congregazione per l'Educazione Cattolica.

Secondo quanto ha reso noto questo giovedì la Sala Stampa della Santa Sede, il Papa ha nominato anche dodici membri della Commissione, tra cui i Cardinali Nicolás de Jesús López Rodríguez, Arcivescovo di Santo Domingo (Repubblica Dominicana), Juan Sandoval Iñiguez, Arcivescovo di Guadalajara (Messico), Marc Ouellet, Arcivescovo di Québec (Canada), e Odilo Pedro Scherer, Arcivescovo di San Paolo (Brasile).

Gli altri membri nominati sono gli Arcivescovi Juan José Asenjo, coadiutore di Siviglia (Spagna); Mario Antonio Cargnello, Arcivescovo di Salta (Argentina); Héctor Rubén Aguer, Arcivescovo di La Plata (Argentina); Nicolás Cotugno Fanizzi, Arcivescovo di Montevideo (Uruguay), e i monsignori Geraldo Lyrio Rocha, Arcivescovo di Mariana (Brasile); Raymundo Damasceno Assis, Arcivescovo di Aparecida (Brasile); Leopoldo José Brenes, Arcivescovo di Managua (Nicaragua), Orlando Antonio Corrales, Arcivescovo di Santa Fe de Antioquía (Colombia).

La Pontificia Commissione per l'America Latina, secondo la Costituzione Apostolica Pastor Bonus, ha l'obiettivo di “assistere col consiglio e con i mezzi economici le Chiese particolari dell'America Latina”.

In particolare, svolge questa funzione attendendo “allo studio delle questioni che riguardano la vita e lo sviluppo delle medesime Chiese, specialmente per essere di aiuto tanto ai dicasteri di Curia, interessati in ragione della loro competenza, quanto alle Chiese stesse nella soluzione di tali questioni”.

Alla Commissione “spetta anche di favorire i rapporti tra le istituzioni ecclesiastiche internazionali e nazionali, che operano per le regioni dell'America Latina, e i dicasteri della Curia romana”.

La Commissione dipende dalla Congregazione vaticana per i Vescovi, motivo per cui il suo presidente è il prefetto di questo organismo vaticano, attualmente il Cardinale Giovanni Battista Re.

E' stata istituita nel 1958, quando Papa Pio XII vide la necessità di creare un organismo della Santa Sede per intensificare e coordinare più strettamente l'opera svolta a favore della Chiesa in America Latina, vista la scarsità di sacerdoti e missionari.

Giovanni Paolo II ha corroborato e potenziato questa iniziativa per sottolineare la speciale sollecitudine pastorale del Papa per le Chiese che peregrinano in America Latina.