Il Papa prega intensamente per la liberazione dei vescovi rapiti in Siria

Dichiarazione di padre Federico Lombardi sul rapimento dei Metropoliti di Aleppo

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 318 hits

"Una drammatica conferma della tragica situazione in cui vivono la popolazione della Siria e le sue comunità cristiane". Così padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana, ha definito il rapimento dei due Metropoliti di Aleppo, in una dichiarazione diffusa ieri, prima della notizia della possibile liberazione.

I due presuli, Mar Gregorios Ibrahim,della Chiesa siro-ortodossa, Paul Yazigi, della Chiesa greco-ortodossa di Antiochia, sono stati sequestrati lunedì scorso, mentre compivano una missione umanitaria, e il loro autista è stato ucciso.

"Il Santo Padre Francesco - ha riferito padre Lombardi - è stato informato di questo nuovo gravissimo fatto, che si aggiunge al crescere della violenza negli ultimi giorni e a un’emergenza umanitaria di proporzioni vastissime".

Il Papa, ha concluso, "segue gli eventi con partecipazione profonda e intensa preghiera per la salute e la liberazione dei due vescovi rapiti e perché, con l’impegno di tutti, il popolo siriano possa finalmente vedere risposte efficaci al dramma umanitario e sorgere all’orizzonte speranze reali di pace e di riconciliazione".