Il Papa prega per i cristiani del Medio Oriente

Al termine dell'Udienza Generale, Benedetto XVI fa cenno alla sua imminente visita pastorale in Libano

| 682 hits

CITTA’ DEL VATICANO, mercoledì, 12 settembre 2012 (ZENIT.org) – Al termine dell’Udienza Generale di oggi, papa Benedetto XVI si è brevemente soffermato sull’imminente visita pastorale in Libano.

“Fra due giorni alla stessa ora - ha detto il Santo Padre - sarò in volo verso il Libano. Mi rallegro di questo Viaggio Apostolico che mi permetterà di incontrare numerosi esponenti della società libanese: responsabili civili ed ecclesiali, fedeli cattolici di diversi riti, ed altri cristiani, musulmani e drusi di questa regione”.

Il Pontefice ha quindi reso “grazie al Signore per questa ricchezza che potrà continuare soltanto nella pace e nella riconciliazione permanente”, ed ha esortato “tutti i cristiani del Medio Oriente, siano essi nativi del luogo o giunti da fuori, ad essere costruttori di pace e attori di riconciliazione”.

“Domandiamo a Dio – ha proseguito il Papa - di fortificare la fede dei cristiani del Libano e del Medio Oriente, e di ricolmarli di speranza. Ringrazio Dio per la loro presenza ed incoraggio tutta la Chiesa alla solidarietà affinché essi possono continuare a testimoniare Cristo su queste terre benedette perseguendo la comunione nell'unità. Rendo grazie a Dio per tutte le persone e tutte le istituzioni che, in molteplici modi, aiutano a perseguire tale obiettivo”.

In conclusione Benedetto XVI ha accennato alla storia del Medio Oriente che “ci insegna il ruolo importante e spesso fondamentale delle diverse comunità cristiane nel dialogo interreligioso e interculturale”.

Domandiamo a Dio di dare a questa regione del mondo la pace tanto desiderata, nel rispetto delle legittime differenze. Che Dio benedica il Libano e il Medio Oriente!”, è stata l’esortazione finale del Santo Padre.