Il Papa prega per la pace in Terra Santa

Dopo l'Angelus due bambini liberano nell'aria due colombe dall'appartamento pontificio

| 776 hits

CITTA’ DEL VATICANO, domenica, 29 gennaio 2012 (ZENIT.org) – L’Angelus di questa mattina è stato nel segno del Mese del Pace (gennaio come da tradizione) che sta per concludersi.

Dopo l’Angelus, papa Benedetto XVI ha colto l’occasione per ricordare, in modo particolare, la Giornata internazionale di intercessione per la pace in Terra Santa. “In profonda comunione con il Patriarca Latino di Gerusalemme e il Custode di Terra Santa, invochiamo il dono della pace per quella Terra benedetta da Dio”, ha esortato il Santo Padre.

Benedetto XVI ha poi salutato, tra gli altri, i ragazzi dell’Azione Cattolica, accompagnati dal Cardinale Vicario, Agostino Vallini, con i loro educatori e familiari. “Cari ragazzi - ha detto loro il Papa - anche quest’anno avete dato vita alla Carovana della Pace. Vi ringrazio e vi incoraggio a portare dappertutto la pace di Gesù”.

Di seguito uno dei giovani di Azione Cattolica intervenuti, ha letto integralmente il Messaggio di Benedetto XVI per la Giornata Mondiale della Pace 2012.

Poco dopo due bambini, invitati nell’appartamento pontificio, si sono affacciati di fianco al Papa e hanno liberato nell’aria due colombe, “segno di pace per la città di Roma e per il mondo intero”, come sottolineato da Benedetto XVI.