Il Papa prega per le vittime dell'uragano Sandy

Solidarietà con le persone impegnate nella ricostruzione

| 847 hits

CITTA’ DEL VATICANO, mercoledì, 31 ottobre 2012 (ZENIT.org).- Papa Benedetto XVI ha pregato oggi per le vittime dell’uragano Sandy, che ha devastato nella notte tra lunedì 29 e martedì 30 ottobre la costa orientale degli Stati Uniti.

In occasione dell’Udienza generale, svoltasi – nonostante il maltempo che sta flagellando l’intera penisola italiana – in piazza San Pietro, il Pontefice ha espresso la sua solidarietà con tutte le persone impegnate nella ricostruzione.

“Consapevole della devastazione causata dall’uragano che ha recentemente colpito la costa orientale degli Stati Uniti, offro le mie preghiere per le vittime ed esprimo la mia solidarietà a tutti coloro che sono impegnati nella ricostruzione”, ha detto il Santo Padre in lingua inglese.

Già domenica scorsa, in occasione della recita dell’Angelus, il Papa aveva evocato le vittime causate da Sandy nei Caraibi.

“Nei giorni scorsi – aveva detto Benedetto XVI - un devastante uragano, che si è abbattuto con particolare violenza su Cuba, Haiti, la Giamaica e le Bahamas, ha causato vari morti e ingenti danni, costringendo numerose persone a lasciare le proprie case”.

“Desidero – aveva continuato - assicurare la mia vicinanza e il mio ricordo a coloro che sono stati colpiti da questo disastro naturale, mentre invito tutti alla preghiera e alla solidarietà, per alleviare il dolore dei familiari delle vittime e offrire aiuto alle migliaia di danneggiati”.

L’uragano ha provocato durante il suo passaggio un centinaio di morti e dei danni materiali enormi.