Il Papa riceve in udienza il Presidente del Messico

Emigrazione, narcotraffico, povertà, tra i temi al centro del colloquio. Il Capo di Stato, sul suo profilo Facebook, ha scritto di aver invitato il Pontefice in Messico e che Francesco ha accettato l'invito

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 283 hits

Emigrazione, narcotraffico, povertà. Questi i temi al centro del colloquio tra Papa Francesco e il presidente del Messico, Enrique Peña Nieto, ricevuto questa mattina in udienza nel Palazzo Apostolico Vaticano. Il Capo di Stato si è successivamente incontrato con il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, insieme con l’arcivescovo Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Durante i cordiali colloqui - riferisce una nota della Sala Stampa vaticana - si sono trattati alcuni aspetti della vita del Messico, come le “numerose riforme varate, in particolare, quella costituzionale riguardante la libertà religiosa". Sono stati poi affrontati altri temi "di comune interesse", tra cui "l’emigrazione, la lotta alla povertà ed alla disoccupazione, nonché le iniziative volte a combattere la violenza ed al narcotraffico”. Infine, conclude la nota, “vi è stato uno scambio di opinioni su temi attinenti all’attualità regionale e internazionale”.

Al tradizionale scambio dei doni, il capo di Stato messicano ha regalato al Papa una immagine della Madonna di Guadalupe e una maglietta della nazionale di calcio del suo Paese. Francesco ha ricambiato con una formella raffigurante S. Pietro e una copia dell’Esortazione Evangelii Gaudium.

Pubblicando una fotografia dell'incontro con il Pontefice sul suo profilo Facebook, il presidente Nieto ha scritto: "Sono venuto in Vaticano per incontrarmi con Papa Francesco e invitarlo in Messico. Mi fa molto piacere condividere con voi che il Papa ha accettato l'invito".