Il pensiero del Papa per le vittime dell'alluvione in Italia

Al termine dell'Udienza generale, il Pontefice ha salutato anche gli ammalati che, a causa della pioggia, hanno seguito l'udienza da uno schermo in Aula Paolo VI

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 257 hits

Al termine dell'Udienza generale di oggi, durante i saluti ai pellegrini presenti in piazza San Pietro, Papa Francesco ha rivolto un pensiero ai fedeli italiani, in particolare a tutti coloro che sono stati colpiti dal maltempo nei giorni scorsi.

“Rivolgo anche un pensiero speciale a tante persone, fratelli e sorelle nostre, che soffrono la conseguenza di tanta pioggia nella zona della Toscana e qui a Roma", ha detto il Papa, aggiungendo: "Preghiamo tutti e vi siamo vicini con il nostro sforzo, con la nostra solidarietà e con il nostro amore". 

Negli altri saluti, il Papa si è poi detto"lieto di accogliere i Vescovi che prendono parte al Convegno, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, e i sacerdoti che stanno svolgendo la settimana di studio sulla formazione umana dei candidati al sacerdozio, organizzata dalla Pontificia Università della Santa Croce". L'auspicio del Pontefice è che "la visita al sepolcro di Pietro sia occasione propizia per un rinnovato impegno missionario nell’annuncio del Vangelo, particolarmente verso gli ultimi e i poveri".

Ancora, Bergoglio ha salutato i fedeli della Parrocchia San Pasquale Baylon di Portici; i militari della Brigata Sassari e l’Associazione Romana degli Albergatori. "A tutti - ha detto - auguro che questo incontro rafforzi la fede, accresca la speranza e stimoli la carità”. Infine, un omaggio speciale l'ha indirizzato ai giovani, agli sposi novelli e agli ammalati, i quali, a causa della pioggia, hanno seguito oggi l'Udienza da uno schermo allestito in Aula Paolo VI, ma che hanno potuto comunque salutare il Pontefice andato a trovarli prima del suo ingresso in piazza San Pietro.