Il popolo "pro-life" si mobilita al Meeting di Rimini

Il Movimento per la Vita ha raccolto più di 900 firme per chiedere il riconoscimento giuridico del nascituro

| 845 hits

RIMINI, venerdì, 24 agosto 2012 (ZENIT.org).- Quando si parla di aiuto e difesa della vita, valori non negoziabili dal punto di vista umano, ogni contrapposizione politica o di natura sociale passa in secondo piano. Il Movimento per la Vita, presente anche quest'anno alla consueta kermesse ciellina con uno stand e numerose iniziative legate al tema della bioetica e della genetica umana, sta proseguendo con successo la raccolta firme per la petizione europea "UNO DI NOI", di cui è Comitato promotore insieme ad altre associazione pro-life di diversi stati membri dell'Unione. UNO DI NOI è un'iniziativa dei cittadini europei che intende chiedere alla Commissione Europea il riconoscimento del bambino concepito e non ancora nato e che deve essere sostenuta da almeno un milione di firme raccolte in almeno 7 stati membri dell'Europa, affinchè possa essere esaminata dagli organi competenti ed essere successivamente presentata in un'audizione pubblica presso il Parlamento Europeo. 

Non è il primo anno che il popolo pro-life grida a gran voce che l'embrione umano merita il rispetto della sua dignità e integrità e, quest'anno, le sue richieste si sono fatte sentire in molti campi, a partire da quello politico. In soli quattro giorni di Meeting sono state raccolte più di 900 firme: tra i firmatari anche gli onorevoli Franco Frattini e Maurizio Lupi, l'imam della Moschea di Milano Sheikh Abd al Wahid Pallavicini, il Vescovo di San Marino-Montefeltro S.E. Mons. Luigi Negri , il Cardinale Adrianus Simonis ex primate d'Olanda, il Vice-Presidente della Regione Abruzzo Alfredo Castiglione e lo psichiatra Alessandro Meluzzi. Un attestato di stima per la positività dell'iniziativa è arrivato anche da parte dell'on. Antonio Tajani, Vice-Presidente della Commissione Europea, che è intervenuto nella giornata di Mercoledì 22 presso lo stand del Movimento per la Vita, salutando volontari e organizzatori.

"L'occasione del Meeting - afferma il Presidente del Movimento per la Vita On. Carlo Casini - ci permette di ribadire con tenacia e fiducia che tutti i popoli dell'Europa trovano unità e forza quando si parla di difesa della vita e di diritto del concepito. Sono profondamente colpito dalla grande partecipazione del pubblico del Meeting all'iniziativa UNO DI NOI e credo che questo sia l'esempio per eccellenza che di fronte a certi valori non negoziabili è possibile ritrovare quel percorso di unità di persona, vita e famiglia che il Beato Giovanni Paolo II ci ha sempre indicato." 

* Per ulteriori informazioni:

MOVIMENTO PER LA VITA
ufficiostampa@fondazionevitanova.it
www.mpw.org - www.fondazionevitanova.it