Il presidente nazionale Salvatore Martinez saluta papa Francesco

La parrocchia di Sant'Anna in Vaticano è uno dei cuori pulsanti dell'attività del RnS a Roma

Roma, (Zenit.org) | 1779 hits

Papa Francesco, dopo aver celebrato l’Eucaristia nella parrocchia pontificia sant’Anna in Vaticano, dove ha sede un gruppo di Rinnovamento nello Spirito, ha salutato i fedeli invitati a partecipare alla Santa Messa. Tra di essi, anche Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS.

La parrocchia di Sant’Anna in Vaticano è uno dei cuori pulsanti dell’attività del RnS a Roma. Proprio lì è stata inaugurata l’iniziativa di preghiera nazionale Un muro di fuoco a sostegno della Chiesa in questo speciale tempo di transizione. Dal 28 febbraio 2013, con l’inizio della sede vacante, si prega tutte le sere in Vaticano e si continua a pregare per accompagnare la nascita del nuovo pontificato fino al giovedì santo, 28 marzo 2013.

Mons. Leonardo Sapienza, reggente della Prefettura della Casa Pontificia, ha introdotto il saluto del presidente Martinez a papa Francesco. Il Papa ha riconosciuto Salvatore Martinez con queste parole: “Sono stato referente per il Rinnovamento in Argentina!”. Il presidente Martinez ha ricordato al Santo Padre la sua presenza come relatore nei Ritiri internazionali per sacerdoti che si svolgono in Messico, a cui il Papa ha risposto dicendo “Mi ricordo!”. Ha poi concluso chiedendo al presidente le preghiere del Movimento: “Pregate, pregate per me!”. Salvatore Martinez ha replicato al Santo Padre affermando: “Stiamo pregando per lei”.

Mons. Eduardo Horacio García, vescovo ausiliare di Buenos Aires, presente a sant’Anna con il Papa, ha avuto un breve colloquio con Martinez. I due si conoscono proprio in ragione dei Ritiri Nazionali Spirituali ai quali il vescovo ha preso parte.