Il ricordo del Beato Rolando Rivi nella Domenica delle Palme

Il "Comitato Amici di Rolando Rivi" annuncia che la processione delle Palme partirà dal luogo del martirio del giovane seminarista

Modena, (Zenit.org) Redazione | 269 hits

Il prossimo 13 aprile, Domenica delle Palme e della Passione del Signore, sarà anche l’anniversario del martirio del Beato Rolando Rivi. Per l’occasione, come informa il Comitato Amici di Rolando Rivi, è stata organizzata una processione delle Palme, in ricordo dell’entrata festosa di Gesù a Gerusalemme, che prenderà il via, alle ore 10,00, dal luogo del martirio del giovane seminarista (Piane di Monchio, presso Modena). Dopo una salita di circa 2 chilometri lungo la strada panoramica, la processione si concluderà alle ore 11,00 circa presso la chiesa di Santa Maria Assunta a Monchio. Qui, alle ore 11,15, verrà celebrata la Santa Messa. Celebrerà don Carlo Bertacchini, parroco di Monchio.

Nel pomeriggio, alle ore 17,00, sul luogo del martirio del Beato Rolando (Piane di Monchio), se il tempo lo consentirà, vi sarà la recita del Santo Rosario. “Il seminarista martire - si legge in una nota del Comitato - ci guida a immedesimarci con Gesù che dona se stesso per noi”.

Lo stesso Comitato rende inoltre noto che, vista la coincidenza dell’anniversario del martirio con la Domenica delle Palme, quest’anno non è organizzato un proprio evento commemorativo, rimandando l’appuntamento alla Festa liturgica del Beato Rolando, fissata da papa Francesco al 29 maggio.

Fu proprio il Comitato Amici di Rolando Rivi che, per mano della postulatrice Francesca Consolini, il 1° marzo 2005 presentò il libello supplice, dando così inizio al cammino che, in tempi sorprendentemente rapidi, ha portato alla beatificazione.

Rolando Rivi, seminarista quattordicenne, viene sequestrato il 10 aprile 1945 da un drappello di partigiani comunisti, in odio alla veste talare che il giovane indossava. Portato prigioniero a Piane di Monchio, viene rinchiuso in un casolare per tre giorni, brutalmente picchiato e torturato.

Nel pomeriggio del 13 aprile, spogliato e umiliato, Rolando è condotto in un bosco vicino al luogo del sequestro e ucciso con due colpi di pistola. Passa gli ultimi istanti della sua breve vita raccolto in preghiera.

Il 5 ottobre 2013, in un Palazzetto dello Sport di Modena gremitissimo, il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha celebrato la cerimonia di beatificazione del seminarista martire. (F.C.)