Il Santuario di Fatima propone l'Itinerario del Pellegrino

| 1190 hits

FATIMA, giovedì, 12 maggio 2011 (ZENIT.org).- Il Santuario di Fatima lancia un invito speciale ai pellegrini, in forma individuale o in gruppo.



La proposta passa per la concretizzazione di un itinerario nei luoghi delle apparizioni dell'Angelo ai pastorelli veggenti, con un percorso che più che fisico vuole essere spirituale, vissuto in atteggiamento di adorazione a Dio.

L'iniziativa vuole rispondere agli appelli lanciati dall'Angelo della Pace a Fatima: preghiera, penitenza e conversione.

Il Rettore del Santuario di Fatima, monsignor Virgílio Antunes, Vescovo eletto di Coimbra, ha spiegato l'idea servita come punto di partenza per questo progetto pastorale.

“Tutta la pastorale del Santuario di Fatima e degli organizzatori dei pellegrinaggi deve quest'anno orientarsi a risvegliare nei pellegrini l'atteggiamento di adorazione a Dio”, ha affermato. “Ricordare le apparizioni dell'Angelo, le sue parole e i suoi gesti, le preghiere che ha insegnato e l'accoglienza che hanno avuto nel cuore dei pastorelli costituirà una scuola di adorazione per tutti”.

L'itinerario percorre i luoghi che segnano la storia delle apparizioni dell'Angelo e termina nel Santuario di Fatima.

“Il percorso inizia nel Santuario, ci porta lungo la Via dei Pastorelli fino alla Loca do Cabeço e al Poço do Arneiro, i luoghi delle apparizioni dell'Angelo, per concludersi nella Cappella del Santissimo Sacramento e del Lausperene, accanto alla chiesa della Santissima Trinità”, ha osservato monsignor Antunes.

E' stato preparato un opuscolo, disponibile in sette lingue, per guidare il pellegrino lungo il percorso e in cui sono suggerite le varie azioni da compiere. Ogni punto di sosta è proposto come momento per l'evocazione di ciascuna delle tre apparizioni dell'Angelo.

“A Fatima o in qualsiasi parte del mondo in cui è giunto il Messaggio, quest'anno sia dedicato all'adorazione di Dio, alla scuola di Maria, in risposta all'invito dell'Angelo della Pace. Questo è il grande contributo che Nostra Signora di Fatima offre alla Chiesa per la nuova evangelizzazione del mondo”, ha sottolineato il Rettore.

Le tre apparizioni dell'Angelo ai pastorelli, nel 1916, furono una preparazione alle apparizioni della Madonna dell'anno successivo.

La prima apparizione avvenne nella primavera del 1916 alla Loca do Cabeço, la seconda nell'estate dello stesso anno al Poço do Arneiro, vicino la casa di Lucia, la terza in autunno, sempre alla Loca do Cabeço.

Per ulteriori informazioni, www.fatima2017.org/itinerario-do-peregrino