Il Seraphicum chiude il suo Anno Accademico

Domani la Santa Messa conclusiva presieduta da monsignor Michele Seccia, vescovo di Teramo-Atri

Roma, (Zenit.org) Redazione | 296 hits

Si terrà domani, venerdì 20 giugno, il tradizionale appuntamento di ringraziamento a conclusione dell’anno accademico della Pontificia Facoltà Teologica “San Bonaventura” Seraphicum.

Il programma prevede alle ore 18.30 la celebrazione eucaristica presieduta quest’anno da S.E. monsignor Michele Seccia, vescovo di Teramo-Atri. A seguire, attorno alle 20, un’agape fraterna con la condivisione della cena all’aperto nel parco della Facoltà.

Durante la serata riceveranno un particolare saluto gli studenti che, nel corso dell’anno, hanno conseguito i vari gradi accademici.

Inizia dunque la pausa estiva per le attività della Facoltà anche se di fatto prosegue il lavoro in vista del 50° anniversario del Seraphicum – in programma il prossimo 16 ottobre - per celebrare il trasferimento di Facoltà e Comunità da via san Teodoro nell’attuale spaziosa sede dell’Eur.

I dettagli dei festeggiamenti saranno resi noti più avanti, di certo saranno aperti con una celebrazione eucaristica alla quale seguirà un momento accademico e, nel pomeriggio, un concerto di monsignor Marco Frisina.  

Il prossimo 16 ottobre sarà dunque una giornata di duplice festa, con l’inaugurazione del nuovo anno accademico volutamente fatto coincidere con la celebrazione del cinquantenario.

“La contemporaneità dei due momenti – spiega il preside fra Domenico Paoletti – si pone nell’ottica di continuità della nostra Facoltà, sempre impegnata a conoscere il passato, a vivere l'oggi e a progettare il futuro. La lunga tradizione dei nostri studi richiede sempre una tensione tra quello che è stato realizzato nel corso dei secoli, l’impegno di tanti testimoni nell’oggi, e quello che sarà il futuro, costruito giorno dopo giorno sul nostro patrimonio accademico e di fede, con lo sguardo sempre attento alle nuove sfide”.