Il sì alla vita passa da Progetto Gemma

Per la 35esima Giornata Nazionale per la Vita, la Conferenza Episcopale Italiana indica tre vie per rilanciare la cultura del dono e dell'accoglienza

Roma, (Zenit.org) | 979 hits

Progetto Gemma è una delle tante opere meritorie che aiuta a vincere la crisi rigenerando la vita. In occasione della 35esima Giornata Nazionale per la Vita, che si festeggierà il prossimo 3 Febbraio, la Conferenza Episcopale Italiana indica tre vie per rilanciare la cultura del dono e dell'accoglienza: la generatività , l'amore vivificante e il gemellaggio tra famiglie. 

L'attuale crisi economica "sembra generare un forte senso di incertezza nel futuro delle persone" e rischia di aggravare la vulnerabilità delle famiglie accompagnate nella costruzione di una genitorialità responsabile e serena. Anche l'osservatorio di Progetto Gemma sembra riscontrare tali problematiche: sempre più donne italiane si rivolgono ai Centri di Aiuto alla Vita per essere sostenute nel percorso di una maternità difficile.

Fondazione Vita Nova, ente responsabile di Progetto Gemma, fino a due anni fa riusciva a rispondere a circa il 90% delle reali necessità che le venivano presentate; dall’inizio della crisi, purtroppo, si è constatata una forte riduzione degli aiuti (circa il 20% in meno). Nell'ultimo anno , grazie alla generosità delle persone, sono state realizzate 952 adozioni ma ad oggi rimangono non corrisposte, per mancanza di fondi, più di 240richieste. 

“Che cosa possiamo fare noi?” Potremmo rispondere riprendendo le parole del Santo Padre: “forse,gemellaggi tra città, tra famiglie, tra parrocchie potrebbero aiutare. Che realmente una famiglia assuma la responsabilità di aiutare un’altra famiglia”. Progetto Gemma vive di questa logica del dono: permette a singoli, famiglie o gruppi (parrocchie, associazioni, enti, istituzioni) di “gemellarsi” a una mamma in gravidanza, per consentirle di portare a termine con serenità il periodo di gestazione (gli ultimi sei mesi) accompagnandola nel primo anno di vita del bambino. 

Progetto Gemma è una traccia di “quell’amore vivificante” di cui abbiamo riscontrato la straordinarietà anche durante i terribili giorni del terremoto nel Nord Italia. G razie alla generosità degli italiani, siamo riusciti ad aiutare concretamente le donne in gravidanza dell’Emilia ferita. Quell’amore vivificante conserva ancora la freschezza e la dinamicità originaria: dal 1994 ad oggi sono stati realizzati oltre 20.000 Progetti Gemma. Con questi sforzi abbiamo contribuito a rendere il nostro Paese più giovane combattendo il “preoccupante squilibrio demografico”: i 20.000 bambini hanno ripopolato un’intera comunità! 

Per ulteriori informazioni:
Alberto Sabatini - Ufficio Stampa Fondazione Vita Nova (Lungotevere dei Vallati 2 - Roma)
Tel: +39 348 4278314
mail: ufficiostampa@fondazionevitanova.it / www.fondazionevitanova.it