Il tesoro della vita

Meditazione quotidiana sulla Parola di Dio

Roma, (Zenit.org) | 307 hits

Lettura

La luce sul volto di Mosè motiva il timore di avvicinarsi, ma suscita gioia. La rivelazione del Regno come un tesoro svela lo scopo della vita che, per esso, può essere spesa. 

Meditazione

Gesù continua, rivelando alle folle la realtà del Regno, le confidenze ai discepoli, ai suoi amici. È grande la promessa che viene loro offerta. Gesù va al cuore del problema. Non si tratta di scelte comportamentali che devono caratterizzare i suoi seguaci, ma rivela la grande prospettiva di salvezza. È davanti a loro il Regno di Dio che si dona all’uomo che lo cerca. Un Regno non paragonabile alle cose della terra per le quali spesso l’uomo si spende fino a rischiare di perdere tutto. L’uomo è sempre alla ricerca di un tesoro, del suo tesoro. Ma qual è il tesoro dell’uomo? Il successo? Chi lo raggiunge, prima o poi, lo perde e rimane senza uno scopo nella vita. Chi non lo raggiunge ne soffre. Comunque, l’uomo, morendo, non porta nulla con sé. Eppure desidera raggiungere la felicità, ma quella vera, quella che non finisce. Chi potrà garantirla? Gesù la promette. È il Regno dei Cieli la meta della storia terrena. È Dio lo scopo dell’uomo, è la felicità il desiderio dell’uomo semplice, è l’infinito il traguardo dell’uomo finito. Molto efficaci sono i paragoni che Gesù presenta. Se un contadino intravede, in un campo, la presenza di un tesoro vero, è pronto a vendere tutto quello che ha per comprare quel campo. Se ne diventa proprietario entra in possesso del tesoro e sarà grande la sua gioia. Così il mercante di perle, conoscitore esperto di cose preziose, se individua una perla di raro valore che vale più di tutte quelle che possiede, non esita a vendere tutto pur di averla. Sarà la sua fortuna. Sono due scoperte analoghe. Si manifesta un grande interesse perché alla vendita corrisponde un grande guadagno. Quello che si acquista vale più di ciò che si perde. Questo avviene nella logica umana. Gesù, il Salvatore dell’uomo, viene per offrire ad ogni uomo che geme e soffre per il suo domani, il vero tesoro, la vera perla che assicura la felicità: il regno di Dio. Il Regno di Dio vale più delle cose, più della vita. Ha un valore primario per cui si deve essere pronti a sacrificare ogni altra realtà. Il Signore, la sua amicizia, il suo amore, la salvezza eterna sono il tesoro che nessuno può rubarci. Sappiamolo scegliere. 

Preghiera

Come ogni uomo sono alla ricerca della gioia vera. Grazie Signore di avermi indicato la strada per raggiungere il tesoro che mi appagherà in eterno. 

Agire

Nell’amore di Dio e nell’amore del prossimo scoprirò già oggi, presente nella mia vita, il tesoro nascosto che voglio trovare e possedere, perché mi interessa la felicità vera e duratura. 

Meditazione del giorno a cura di mons. Rocco Talucci, arcivescovo emerito di Brindisi-Ostuni, tratta dal mensile "Messa Meditazione”, per gentile concessione di Edizioni ARTPer abbonamenti:
info@edizioniart.it