Il Vaticano lancia la campagna "Pause for Peace"

Il Pontificio Consiglio per la Cultura chiede di osservare un momento di silenzio per la pace in Medio Oriente durante la finale dei Mondiali di domenica. Su Twitter l'hashtag "PAUSEforPeace"

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 568 hits

Il Pontificio Consiglio per la Cultura lancia "Pause for Peace", una campagna che chiede di osservare un momento di silenzio per la pace in Medio Oriente durante la finale della Coppa del Mondo che si giocherà domenica prossima.

"Qualcuno desidera un momento di silenzio durante la partita. Tutti desiderano la cessazione dello spargimento di sangue nelle numerose aree del mondo teatro in questi giorni di drammatici conflitti”, si legge nel comunicato del Dicastero.

Il cardinale presidente Gianfranco Ravasi ha promosso l'iniziativa stamane sul suo account Twitter (@ CardRavasi), scrivendo, "Una voce di silenzio sottile (1 Re 19:12) #PAUSEforPeace WorldCup2014".

L'hashtag "PAUSEforPeace" ha quindi cominciato rapidamente a diffondersi sul social network.

Mons. Melchor Sánchez de Toca y Alameda, Sotto-Segretario del Pontificio Consiglio della Cultura, e capo della sezione Cultura e dello Sport, ha spiegato l'iniziativa parlando di un momento necessario, già praticato dai greci al tempo delle Olimpiadi. 

"Lo sport nasce nell'ambito delle manifestazioni religiose. Gli eventi sportivi sono stati momenti di pace, quando le guerre cessavano, come per la tregua olimpica...", ha detto mons. Sánchez, "perché non anche per la Coppa del Mondo? Perché non una pausa, un momento di silenzio, una tregua per la pace?".