Il Vescovo di Carpi in pellegrinaggio per chiedere vocazioni

Mons. Cavina propone i "Primi cinque sabati del mese", un gesto penitenziale per chiedere a Dio il dono di nuovi sacerdoti e religiosi

Carpi, (Zenit.org) | 807 hits

È stato il Vescovo monsignor Francesco Cavina a proporre, in occasione della Messa per il primo anniversario dell’ordinazione episcopale e dell’inizio del ministero alla guida della Diocesi di Carpi, un gesto pubblico di preghiera e penitenza per le vocazioni.

Monsignor Cavina – che guiderà personalmente il pellegrinaggio – si era espresso così: “Per chiedere, al Padre di ogni bene, questo dono così necessario, a livello di diocesi propongo la pratica penitenziale dei ‘Primi cinque sabati del mese’, a partire dal mese di marzo. Partiremo alle 6,30 del mattino dalla chiesa del Corpus Domini e ci recheremo in processione recitando il rosario al Santuario della Beata Vergine dell’Aiuto a Santa Croce, dove concluderemo con la celebrazione della Santa Messa. Vi aspetto e divulgate tra amici, conoscenti e familiari questa iniziativa. Soprattutto aspetto i giovani”.

Il primo appuntamento è dunque per sabato 2 marzo alle ore 6.30 presso la parrocchia del Corpus Domini, per poi recarsi, recitando il Rosario, fino al santuario della Beata Vergine dell’Aiuto di Santa Croce, dove si celebrerà la Santa Messa. L’iniziativa si ripeterà per i successivi primi sabati del mese fino a luglio.

La partenza è prevista alleore 6.30del mattino dalla Chiesa delCorpus Dominia Carpi per raggiungere il santuario della Beata Vergine dell’Aiuto diSanta Croce. Durante il pellegrinaggio si reciterà il Santo Rosario. La pratica si concluderà con la celebrazione della Santa Messa.