Il Vescovo di Roma invoca conversioni

Papa Francesco ha spiegato che la Chiesa "ha sempre bisogno di rinnovarsi perché i suoi membri sono peccatori e hanno bisogno di conversione"

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Antonio Gaspari | 450 hits

Nel giorno in cui si festeggia la festa liturgica della Dedicazione della Basilica Lateranense, papa Francesco ha invitato i fedeli a “pregare perché la Chiesa possa sempre far scorrere l’acqua della grazia, sia sempre fondata su Cristo, gli rimanga fedele e i suoi membri si lascino sempre convertire da Gesù”.

Lo ha detto stamane il Vescovo di Roma a conclusione dell’omelia che ha pronunciato nella cappella della Domus Sanctae Marthae

Secondo quanto hanno riportato la Radio Vaticana e l’Osservatore Romano, il papa avrebbe ricordato che quella odierna è la “festa della città di Roma, della Chiesa di Roma e della Chiesa universale”.

La Basilica Lateranense è infatti la Cattedrale di Roma e “Madre di tutte le chiese dell’Urbe e dell’Orbe”.

Tre le icone che il Santo Padre ha indicato come quelle che ci parlano della Chiesa.

Dalla prima lettura, di Ezechiele, e dal Salmo 45, il Papa ha ricavato l’icona del fiume di acqua che sgorga dal Tempio e che “rallegra la città di Dio, immagine della grazia che sostiene e alimenta la vita della Chiesa”.

Dalla lettera di San Paolo ai Corinzi, seconda lettura, il Pontefice ha ricavato “l’icona della pietra, che è Gesù Cristo, fondamento su cui è costruita la Chiesa”.

La terza icona il Papa l’ha ricavata dal Vangelo in cui si parla della purificazione del Tempio, e riguarda la riforma della Chiesa.

Ecclesia semper reformanda - ha concluso - perché i membri della Chiesa sono sempre peccatori e hanno bisogno di conversione”.