"Ildegarda, la potenza e la grazia"

Nella biografia scritta da Lucia Tancredi il ritratto di una donna straordinaria, forte e moderna

| 817 hits

ROMA, mercoledì, 26 settembre 2012 (ZENIT.org).– Domenica 7 ottobre 2012 Benedetto XVI proclamerà Ildegarda di Bingen Dottore della Chiesa. Sarà la quarta donna dottore dopo Teresa d’Avila, Caterina da Siena e Teresa di Lisieux.

Pressoché sconosciuta al grande pubblico, Ildegarda (1098-1179) è una figura appassionante: scrittrice, musicista, cosmologa, poetessa, drammaturga, naturalista, filosofa, consigliera di pontefici e imperatori – tra i quali Federico il Barbarossa –, predicatrice, monaca benedettina e fondatrice di un monastero femminile, veggente fin dalla più tenera età, è, nel panorama delle donne illustri della storia, una figura affascinante per il carattere poliedrico della sua genialità.

Nella biografia Ildegarda, la potenza e la grazia scritta da Lucia Tancredi (pp. 256, € 15,50) edita da Città Nuova, la pupilla Adelheidis raccoglie e mette per iscritto le memorie della venerabile magistra, restituendoci così il ritratto di una donna che sembra nata nel nostro tempo.  

L’autrice: Lucia Tancrediè natannel 1963 a San Marco in Lamis, nel Gargano. Vive a Macerata dove insegna letteratura. Ha fondato e diretto «EV - mensile di scrittura ricreativa». Ha scritto Donne in posa (Ed. UniTre) e Racconti di viaggio - le città d’arte della marca maceratese (Ed. QuodLibet). Per Città Nuova ha pubblicato: Io, Monica, le confessioni della madre di Agostino (2007).

* Per informazioni:
Ufficio stampa Città Nuova
e-mail: ufficiostampa@cittanuova.it