Illuminate le 20.000 luci dell’albero di Natale del Vaticano

L’abete bianco di quest’anno proviene dalla Calabria

| 677 hits

CITTA’ DEL VATICANO, mercoledì, 20 dicembre 2006 (ZENIT.org).- Nella sera di mercoledì sono state illuminate le 20.000 luci dell’imponente albero di Natale che si trova in Piazza San Pietro del Vaticano.



Il grande abete bianco – di quasi 33 metri altezza e del peso di 9 tonnellate –, è stato illuminato durante una cerimonia ufficiale presieduta dall’Arcivescovo Giovanni Lajolo, Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano.

Hanno preso parte alla cerimonia autorità religiose e civili della Calabria, la regione italiana che ha regalato quest’anno l’abete, proveniente dai boschi del Parco Nazionale della Sila.

L’albero è stato prelevato dal Monte Gariglione, nella Presila catanzarese, con l’ausilio di un elicottero del Corpo Forestale dello Stato.

E’ giunto in Vaticano nella tarda serata di martedì 12, dopo un viaggio rallentato dalle condizioni meteorologiche.

Sulla sua cima brilla una grande stella, simbolo della luce che avvolge il mondo con la nascita del Salvatore.

Insieme alla pianta principale sono stati offerti 30 abeti più piccoli per la decorazione dell’appartamento privato del Papa, di ambienti di rappresentanza e di alcuni uffici della Curia Romana.

L’albero dell’Aula Paolo VI è stato ornato con oggetti in ceramica tipici dell’artigianato calabrese, mentre per quello della Sala Clementina sono stati preparati ornamenti in seta e fiori di bergamotto essiccati.