"In Hoc Signo. Il simbolo della Croce nella sua forma artistica in Umbria"

Il volume verrà presentato venerdì 7 marzo a Perugia, in presenza del cardinale Gualtiero Bassetti

Roma, (Zenit.org) | 345 hits

Venerdì 7 marzo, alle ore 17.00, presso la Sala del Dottorato – Chiostro di San Lorenzo di Perugia, verrà presentato il volume “In Hoc Signo. Il simbolo della Croce nella sua forma artistica in Umbria”. Si tratta di un testo teso a testimoniare una serie di eventi culturali promossi dalla Rete Museale Ecclesiastica Umbra a partire dal 27 ottobre 2012, a motivo della nota memoria centenaria della visione di Costantino, che, in qualche modo, ha aperto l’anno costantiniano successivo in ricordo dell’editto di Milano del 313 d.C.

La visio di Costantino del 27 ottobre 312, infatti, aldilà̀ dei risvolti storico-politici, costituisce un evento simbolico di straordinaria importanza per la storia della fede cristiana, per la cultura europea, per la storia dell’arte in generale e dell’arte sacra in particolare. Dopo quell’evento e quello dell’anno successivo – il noto editto – l’arte cristiana esploderà in una produzione di enorme entità. Il simbolo stesso della croce assumerà un ruolo sempre più centrale, nella teologia cristiana e nella sua iconografia di riferimento.

L’evento ha rappresentato un’indiscutibile occasione per portare all’attenzione della cultura contemporanea la centralità̀ di questo simbolo, anche per la civiltà che da esso ha tratto sviluppo e pace. Il bisogno di riscoprire la centralità del misterium crucis nella fede cristiana, la necessità di vivere un rinnovato dialogo tra le comunità̀ cristiane che si riconoscono in quel simbolo, e il ridare ad esso la centralità̀ che gli appartiene nell’arte sacra ci ha imposto di celebrare la storia di questo segno. Per questa ragione, la Rete Museale Ecclesiastica Umbra si è proposta nel 2012 di celebrare l’evento attraverso una serie di concerti, di mostre, di convegni che si svolgessero dal 14 settembre (Esaltazione della Croce, festa che ha un’origine diretta con i fatti costantiniani) al 27 ottobre (commemorazione della visio Costantini). Ha inteso infine di far terminare gli eventi con un catalogo nell’anno costantiniano, il 2013, per ripercorrere, anche solo idealmente, attraverso le opere più̀ significative dedicate al simbolo della croce di ogni museo della rete, il suo itinerario iconografico nella storia. Si tratta e si è trattato, perciò, di cercare di far sì che il simbolo dal quale ci sentiamo rappresentati e al quale ci riferiamo spiritualmente e culturalmente non sia accantonato superficialmente, ma rimesso al centro della nostra vita e della nostra cultura.

Il Catalogo è frutto del lavoro di tutti i musei ecclesiastici della regione dell’Umbria aderenti alla rete e del contributo indispensabile della Fondazione della Cassa di Risparmio di Perugia e della Regione dell’Umbria.

Presenteranno il volume S. Em. Card. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia e responsabile della Commissione dei Beni Cluturali Ecclesiastici della Conferenza Episcopale Umbra e Mons. Nazzareno Marconi, noto biblista.

APPUNTAMENTO

Venerdì 7 marzo, ore 17.00
Sala del Dottorato, Chiostro di San Lorenzo, Perugia