In Pakistan “La Passione di Cristo” supera Titanic

| 719 hits

ISLAMABAD, giovedì, 24 giugno 2004 (ZENIT.org).- Il film di Mel Gibson che descrive la Passione, Morte e Resurrezione di Cristo ha avuto in Pakistan un successo inaspettato, anche tra i musulmani.



Padre Pascal, sacerdote nella parrocchia del Santo Rosario a Warispura (Pakistan) ha riferito ad Asia News che: “The Passion ha avuto più spettatori di Ben Hur e di Titanic. È la prima volta che un film sulla fede cristiana ha avuto così spazio nei media pachistani”.

“Molte riviste laiche hanno pubblicato diversi articoli sul film e un buon numero di musulmani è andato a vederlo”, ha sottolineato Padre Pascal.

Sempre ad “Asia News”, Padre Patrick, della parrocchia Warus Pura a Faisalabad, ha raccontato che: “L’effetto della visione del film è cresciuto dall’uscita durante la quaresima (...) La gente ha veramente riconosciuto la passione di Cristo e ha sentito in profondità tutto il suo dolore”.

Padre Patrick ha affermato che: “La Passione è un film molto bello che nutre la fede di un buon cattolico. Il film ha attirato l’attenzione di tutta la gente sulla vera fede del cristianesimo”.

“Dopo aver visto questo film, sento che la mia fede è diventata ancora più forte per annunciare la morte e la resurrezione di Gesù”, ha concluso infine Padre Patrick.