In pellegrinaggio con il patriarca Moraglia

Di mattina presto, ogni primo sabato del mese, a partire dal 6 ottobre

| 1138 hits

VENEZIA, venerdì, 5 ottobre 2012 (ZENIT.org).- Appuntamento, aperto a tutti, ogni primo sabato del mese alle ore 7.30 per un inizio di mattinata da trascorrere insieme al Patriarca Moraglia, in cammino e in preghiera, avendo per meta alcuni luoghi-simbolo del culto mariano presenti nel territorio della diocesi di Venezia.

Il debutto della nuova iniziativa - i pellegrinaggi mariani del primo sabato del mese (in basso il calendario completo degli appuntamenti previsti) - avverrà sabato 6 ottobre, a pochi giorni dall’inizio dell’Anno della Fede. E si comincia con un pellegrinaggio che avrà luogo proprio nella città lagunare, partendo dalla chiesa dei Gesuati e puntando poi alla basilica della Salute. Il ritrovo è fissato alle ore 7.30 alle Zattere (Venezia) per iniziare il pellegrinaggio con il rosario meditato; alle 8.15 sarà celebrata la messa presieduta dal Patriarca mons. Francesco Moraglia e, infine, alle 9.15 si terminerà con una “colazione fraterna”. Si pregherà, in particolare, per le vocazioni alla vita sacerdotale e di speciale consacrazione e, anche per questo, sabato prossimo la comunità del Seminario sarà direttamente impegnata nell’animazione e nella conduzione dell’incontro. Durante il pellegrinaggio, inoltre, sarà possibile accostarsi al sacramento della riconciliazione.

Mons. Moraglia - che aveva già proposto e vissuto questa particolare esperienza nella diocesi di La Spezia - spiega che l’iniziativa “vuol essere la valorizzazione della fede popolare vissuta nella Chiesa e con la Chiesa. Maria è la pellegrina dell'assoluto, cioè la pellegrina di Dio, perché va incontro al mistero con tutta la fedeltà di una vita. Questi pellegrinaggi vogliono recuperare la dimensione materna della Chiesa ed essere un momento di incontro di popolo, nella preghiera, nella meditazione, nella celebrazione eucaristica. Saranno anche un'occasione per una progettazione, per formulare un programma, una proposta di vita nell'Anno della Fede. Il Papa infatti ci chiede di rivedere il nostro modo di credere, non solo perché la “porta della fede” si apra per noi, ma anche perché, con la nostra fede, siamo porta per coloro che sono alla ricerca del Signore. I quali, se vedono dei credenti che vivono la concretezza della fede, possono considerare il rapporto con Dio non come un'astrazione ma come una vita che ha un volto, una voce, un senso concreto percepibile”.

Ecco il calendario completo, con date e luoghi, dei pellegrinaggi mariani diocesaniprogrammati con cadenza mensile, ogni primo sabato, nell’anno pastorale 2012/2013:

- 6 ottobre 2012: Dai Gesuati alla Basilica della Salute (Seminario), Venezia;
- 3 novembre 2012: Chiesa Madonna della Salute (Catene), Marghera;
- 1 dicembre 2012: Chiesa S. Maria della Speranza (Madonna della Salute), Mestre;
- 5 gennaio 2013: Chiesa S. Maria della Pace (Bissuola), Mestre;
- 2 febbraio 2013: Chiesa S. Maria Gloriosa dei Frari, Venezia;
- 2 marzo 2013: Santuario S. Maria Assunta, Borbiago di Mira;
- 6 aprile 2013: Santuario Madonna dell’Angelo, Caorle;
- 4 maggio 2013: Chiesa S. Maria Ausiliatrice (Gazzera), Mestre.