In Polonia il XXII Festival di Musica Sacra

Al "Gaude Mater" di Częstochowa hanno preso parte 1085 artisti di 11 paesi

| 836 hits

di don Mariusz Frukacz

CZESTOCHOWA, martedì, 8 maggio 2012 (ZENIT.org) - Il XXII Festival Internazionale di Musica Sacra Gaude Mater, uno degli avvenimenti musicali più importanti in Polonia e anche una delle maggiori manifestazioni di musica sacra a livello europeo, si è svolto dal 1° al 6 maggio scorso a Częstochowa. Al Festival hanno partecipato circa 1085 artisti da 11 paesi, tra cui Polonia, Inghilterra, Romania, Egitto, Ucraina, Austria.

La manifestazione è stata organizzata dal Centro di Promozione della Cultura Gaude Mater di Czestochowa sotto il patronato del Ministero della Cultura e del Patrimonio Nazionale, del Presidente della Conferenza Episcopale Polacca, mons. Józef Michalik, dellArcivescovo metropolita di Częstochowa, mons. Wacław Depo, e del sindaco di Częstochowa, Krzysztof Matyjaszczyk.

Il Festival è stato accompagnato da alcuni seminari, che hanno affrontato la tematica del sacro nella musica, e da mostre darte, spettacoli e rappresentazioni interdisciplinari. Nelle chiese e nelle sale da concerto gli artisti hanno eseguito le grandi opere della musica sacra e la musica proveniente da diverse decine di paesi del mondo. Il Festival ha avuto una dimensione ecumenica e ha permesso di apprezzare la musica ortodossa, il canto gregoriano, così come la musica delle sinagoghe.

Il nostro Festival - ha spiegato a ZENIT Małgorzata Nowak, direttore del Centro di Promozione della Cultura Gaude Mater e direttore esecutivo del Festival Internazionale di Musica Sacra è una presentazione delle opere della grande musica sacra. Lidea del Festival Gaude Mater è quella di far avvicinare le diverse culture e religioni, presentando la musica sacra tipica delle diverse confessioni religiose.

Questanno il Festival è stato dedicato a due personaggi: Wojciech Kilar, il compositore polacco delle tante opere di musica sacra, fra cui Missa pro pace, uno dei più importanti autori di colonne sonore cinematografiche del suo paese, e Krzysztof Pośpiech, morto nel 2011, iniziatore del Festival Gaude Mater

Il Festival è nato nel 1991 quando ha avuto luogo a Częstochowa la VI Giornata Mondiale della Gioventù.