Italia-Argentina in onore di Papa Francesco

Amichevole di calcio: trovata pubblicitaria o ipotesi reale?

Roma, (Zenit.org) Daniele Trenca | 495 hits

Che il Pontefice sia un appassionato di calcio non è una novità. E’ ben nota di fatti la sua passione per il club argentino del San Lorenzo. Proprio per questo motivo subito dopo la sua elezione al soglio pontificio sono state numerose le proposte che si sono susseguite sull'asse Roma-Buenos Aires per poter celebrare al meglio il Santo Padre. Da qualche settimana sembrerebbe si stia concretizzando l’ipotesi di giocare l’amichevole tra Italia e Argentina il prossimo 14 agosto a Roma (ovviamente), in onore di Papa Francesco. Sarà lo Stadio Olimpico ad ospitare questo grande evento di sport, che vedrà di fronte gli azzurri di Balotelli contro gli albiceleste di Messi. 

A dare manforte all’ipotesi, che vedrebbe l’undici di Prandelli giocare contro la Selección di Sabella, molti piccoli passi in avanti: su tutti la cancellazione dell’amichevole tra Argentina e Russia, in programma alla vigilia di Ferragosto. La Fifa ha infatti fissato per quel giorno il recupero tra Irlanda del Nord e Russia, rinviata lo scorso marzo per neve, e valida per i Mondiali 2014. I sudamericani hanno così la strada libera per poter organizzare al meglio l’incontro allo Stadio Olimpico. Una buona iniezione di fiducia sull’iniziativa arriva anche dalle parole del Presidente della Federcalcio Giancarlo Abete: «La partita sta prendendo un percorso tendenzialmente positivo. Ci sono fondate possibilità che si svolga». 

Scatenati i media argentini, che sono arrivati ad ipotizzare addirittura che sia lo stesso Pontefice a dare il calcio d’inizio alla sfida. «Un evento importante sia per la forza dell’avversario – ha continuato Abete – che per il contesto in cui la partita potrebbe essere giocata». 

Al momento nessun comunicato ufficiale dal Vaticano, che definiscono “fantasiosa” l’ipotesi del calcio d’inizio da parte di Papa Bergoglio. Tuttavia dalla Sala Stampa della Santa Sede fanno sapere che l’agenda del Pontefice è «fitta di impegni da qui ad agosto», ma prima di far arrivare un invito ufficiale al Santo Padre, le due federazioni cercheranno di vedere al meglio se l’amichevole è effettivamente realizzabile. Trattandosi di un evento protocollare, prima che di una partita di calcio, non è escluso che possano essere invitate anche personalità sportive che hanno rappresentato la storia sportiva per entrambi i Paesi: i nomi che circolano sono quelli di Gabriel Omar Batistuta e Diego Armando Maradona. L’unica certezza è che se la manifestazione si svolgerà, l’intero incasso sarà devoluto in beneficenza. Non resta dunque che attendere i prossimi mesi, per un evento che già sta facendo sognare gli appassionati di calcio di tutto il mondo.