Kenia: I leader religiosi uniti condannano attentato a Nairobi

È destinato a fallire il tentativo di seminare discordia tra cristiani e musulmani

Roma, (Fides.org) | 272 hits

L’assalto condotto dagli Shabaab somali al centro commerciale Westgate di Nairobi è stato condannato dai leader religiosi keniani che partecipano al Consiglio inter-religioso.

“Noi, come leader religiosi, siamo impegnati in un dialogo vigoroso per assicurare che le nostre relazioni non solo vengano mantenute ma diventino ancora più forti. Siamo convinti oltre ogni dubbio che il tentativo di seminare semi di discordia tra musulmani e cristiani fallirà miseramente e che rimarremo uniti” ha affermato Adan Wachu, Segretario Generale del Consiglio Supremo dei musulmani del Kenya.

Gli ha fatto eco il Vescovo anglicano di Nairobi, Joel Waweru Mwangi, che ha dichiarato: “siamo sconfortati per quello che sta accadendo, ma vogliamo lanciare un appello ai nostri fratelli e sorelle cristiani di lavorare per mantenere la pace”.

Secondo le testimonianze raccolte da sopravvissuti, gli assalitori avrebbero selezionato le loro vittime in base all’affiliazione religiosa, risparmiando i musulmani, ai quali chiedevano di recitare la Shahada, la professione di fede musulmana.

(Fonte: Agenzia Fides 23/9/2013)