Kurdistan: inaugurati un seminario caldeo e l’Università teologica

| 1046 hits

ANKAWA, martedì, 16 gennaio 2007 (ZENIT.org).- Sono stati inaugurati in Kurdistan l’11 gennaio il seminario maggiore caldeo di Saint Peter e il Babel College, l’unica facoltà teologica cristiana in Iraq, gestita dalla Chiesa caldea.



Dopo il “trasferimento forzato” da Baghdad, sono ripresi ad Ankawa – vicino Erbil, in Kurdistan – i corsi nei due istituti, secondo quanto ha reso noto ad “AsiaNews.it” il Vescovo caldeo di Erbil, monsignor Rabban al-Qas.

L’apertura del College è stata accompagnata da una Messa nella chiesa caldea di Mar Eliya, celebrata dal rettore, monsignor Jacques Isaac.

Alla celebrazione, che ha visto la partecipazione di numerosi fedeli, hanno preso parte anche monsignor Andraous Abouna, patriarca vicario – in rappresentanza di Emmanuel III Delly, Patriarca della Chiesa caldea – rimasto a Baghdad, e Sarkis Aghajan, Ministro cristiano delle Finanze del governo regionale curdo.

L’agenzia del Pontificio Istituto Missioni Estere ha ricordato che, oltre ai circa 25 seminaristi, risultano già iscritti al Babel College vari studenti sia nella sezione teologica che in quella filosofica.

La decisione del trasferimento dei due istituti nel nord del Paese è stata resa ufficiale il 4 gennaio scorso, anche se “era nell’aria da tempo”, ha spiegato l’agenzia del PIME sottolineando che “rapimenti, aggressioni e minacce contro membri della comunità cristiana nella capitale hanno indotto il Patriarcato prima a chiudere e poi a spostare il College e il Seminario”, mentre il quartiere storico dei cristiani a Baghdad è ormai in mano alle milizie sunnite.