L'aborto fa male anche alla psiche

Esce anche in Polonia il libro "Maternità Interrotte. Le conseguenze psichiche dell'IVG" (San Paolo)

Roma, (Zenit.org) Redazione | 355 hits

“Per decenni le conseguenze psicopatologiche correlate all'Interruzione volontaria di gravidanza sono state un tabù. Ora sembra che questo tabù stia cadendo in frantumi.”

Il prof. Tonino Cantelmi, psichiatra, psicoterapeuta, autore di moltissime pubblicazioni, esulta alla notizia che il libro di cui è stato curatore “Maternità Interrotte. Le conseguenze psichiche dell’IVG” edito da San Paolo, è stato pubblicato anche in Polonia.

“Przerwane macierzynstwo. Psychiczne skutki aborcji” è il titolo, per noi impronunciabile, dell’edizione polacca. Edito da Inco Veritas-Institut Wydawniczy Pax di Varsavia, traduzione di Krystyna Kozak. Diffuso nelle librerie alla fine del 2013.

Una grande gioia e un successo insperato era già stata l’edizione italiana che risale al 2011.

I diversi autori - Cantelmi, Cacace, Pittino, Baccaglini, Buongiovanni, Buracchini, Foà, Gandolfini, Nussato, Righetti, Risé, Soldera, Vergani, Zanola - si sono confrontati per scrivere una sorta di manuale sulla sindrome post traumatica da stress causato da aborto.

Prima di questo lavoro il tema così posto era inesistente nella letteratura italiana.

La dott.ssa Benedetta Foà, psicologa, ha ricevuto la notizia dell’edizione polacca durante un seminario sul post aborto a Roma.

“In Polonia l’aborto - ha spiegato la Foà - era l’unico mezzo contraccettivo legale a partire dalla fine degli anni cinquanta. Questo ci fa capire che situazione di dolore e abortività avevano lì”.

“Secondo me in Polonia il libro andrà a ruba – ha aggiunto - perché può dare delle riposte a tante persone. Questa pubblicazione è un evento molto importante perché in Polonia ci sono pochissime notizie sullo stress post aborto e sulla sindrome del sopravvissuto. Risvegliare le persone su questo problema poco ascoltato e affrontato significa dare la possibilità di rielaborare il lutto”.

La psichiatra Elena Vergani, è stata talmente contenta e sorpresa che è rimasta senza parole!