L'analisi della spending review: un raffronto transatlantico

Presso l'UER si terrà lunedì una conferenza internazionale sul tema della spesa pubblica

| 617 hits

ROMA, sabato, 3 novembre 2012 (ZENIT.org).- Il 5 novembre 2012, dalle 9.30 alle 13.30, l’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190) organizza una Conferenza Internazionale sul tema della spesa pubblica, e in particolare sul controllo di gestione e dei risultati e sulla valutazione di vari interventi effettuati con risorse pubbliche.

Il tema della Conferenza si inserisce nell’ambito più ampio della cooperazione tra l’Università Europea di Roma (www.unier.it) e la Carleton University di Ottawa.

Durante la Conferenza sarà firmato l'accordo di cooperazione tra le due università e sarà avviato un programma pilota. Tale programma - Performance Audit Review and Evaluation - è diretto ad offrire un’opportunità di addestramento particolarmente ai funzionari dell’Amministrazione pubblica italiana, attiva e di controllo, a livello nazionale e locale (ad esempio, dirigenti, revisori, contabili, gestori e amministratori).

Uno degli argomenti principali dell'accordo di cooperazione tra la Carleton University di Ottawa e l'Università Europea di Roma è l'effettivo utilizzo del denaro dei contribuenti. In questo contesto, la Conferenza mira a presentare sistemi, metodi e procedure per l'analisi di vari tipi di interventi pubblici - politiche, programmi e progetti -  in Italia e Canada che presentano comparabili sistemi di decentramento: l'Italia e le sue Regioni, Province e Comuni; il Canada e le sue province.

Il confronto ha lo scopo di individuare le misure comuni per migliorare l’economicità, l’efficienza, l'efficacia nonché l’impatto della spesa pubblica.

Il programma pilota avrà luogo nel prossimo dicembre, per il pubblico canadese, a Ottawa. L'intenzione è di offrire un programma analogo, curato per il pubblico italiano, a Roma, all’Università Europea di Roma, nel primo semestre del 2013. 

Il programma copre i temi della verifica della c.d. Performance, distinti da quelli della valutazione ex-ante e ex-post.

Come accennato, il programma si dirige a un pubblico di esperti, amministratori nazionali e locali, contabili e revisori, funzionari e dirigenti della suprema istituzione italiana in materia, la Corte dei Conti.

Pertanto la collaborazione e partecipazione della Pubblica Amministrazione nella sua accezione più ampia – centrale e locale, attiva  e di controllo - è fondamentale per il successo del programma di Performance Audit Review and Evaluation. Il programma si dirige altresì a studenti e studiosi che intendano approfondire le conoscenze e perseguire una carriera nel settore.

Durante la sessione pomeridiana, saranno presentate le caratteristiche del Programma Pilota di Performance Audit Review and Evaluation.

* Per ulteriori informazioni: www.unier.it