L'anno nuovo davanti al presepe di San Pietro

Per la notte del 31 dicembre si rinnova l'appuntamento con la veglia di preghiera animata dal Movimento dell'Amore Familiare

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 231 hits

Anche quest’anno, nella sera dell’ultimo dell’anno in piazza San Pietro, di fronte al Santo Presepe, il Movimento dell’Amore Familiare animerà la “Veglia di preghiera per l'unità e la pace nelle nostre famiglie e tra le Nazioni”.

È un Capodanno alternativo, un appuntamento che si rinnova da numerosi anni, in cui dalle ore 23.30 del 31 Dicembre alle ore 7 del 1 Gennaio ci si dà appuntamento per pregare davanti al Presepe per l’unità e la pace che non devono mai mancare nelle famiglie di tutto il mondo.

Ad ogni ora un gruppo di famiglie reciterà il Santo Rosario e quanti desiderano potranno unirsi alla preghiera venendo anche solo per qualche minuto. Infatti  durante tutta la notte le persone, i singoli, gli amici, le famiglie  e i parenti si avvicendano e dopo un momento di preghiera personale si avvicinano ad accendere un limino alla Santa famiglia  per affidare preoccupazioni e speranze. 

Di fronte ad angosce, ferite e crisi che spesso agitano le famiglie e che fanno soffrire, un grande conforto viene dalla preghiera attraverso la quale chiedere a Gesù di venire e di placare, correggere, sanare situazioni personali e familiari. Egli porta la grazia della sua Pace da cui scaturisce, progressivamente, guarigione, rinascita e nuovo vigore per poi compiersi in un impegno missionario della famiglia cristiana nella società e nel mondo. La pace si costruisce prima di tutto nel cuore di ciascuno, ci si educa poi nelle famiglie con uno stile di rispettosa collaborazione e di attenta valorizzazione di tutti, per poi sfociare nell'accoglienza e nel rispetto dei valori di ciascuno per un mondo di fraternità e di pace tra i popoli e le Nazioni.

“Una "veglia di preghiera" perché non bastano soltanto le capacità umane, la politica, la diplomazia, ma perché è necessario proprio che venga il Signore ad aiutarci, affinché ci sia la vera pace nei nostri cuori. È Lui la nostra pace” (S.E. Mons. Oscar Rizzato, 2010).

La veglia si svolgerà in contemporanea e in collegamento con piazza S. Pietro  anche  a Milano e all’Aquila e sarà trasmessa via web sul sito www.amorefamiliare.it

La Veglia è così un momento forte di preparazione alla Giornata Mondiale della Pace che si celebra il 1° gennaio di ogni anno. In questa giornata, all’Angelus alle ore 12 il Movimento dell’Amore Familiare sarà presente per ricevere, come gli altri anni, il saluto e la Benedizione del Santo Padre.