"L'Economia sociale di mercato: un modello per l'Europa?"

All'Istituto Sturzo, un seminario promosso dalla Fondazione "Konrad Adenauer" e dell'Area Internazionale di Ricerca "Caritas in Veritate" della Pontificia Università Lateranense

Roma, (Zenit.org) | 351 hits

Mercoledì 8 maggio, alle 16:30, presso l'Istituto Luigi Sturzo di Roma (Via delle Coppelle n. 35), si svolgerà il seminario "L’Economia sociale di mercato: un modello per l'Europa?", promosso dalla Fondazione Konrad Adenauer di Roma e dell’Area Internazionale di Ricerca “Caritas in Veritate” della Pontificia Università Lateranense.

Il seminario sarà introdotto dai saluti del vescovo Enrico dal Covolo, Rettore Magnifico della Pontificia Università Lateranense e di Katja Christina Plate, Direttrice della rappresentanza Italiana della Konrad-Adenauer-Stiftung.

Interverranno il vescovo Mario Toso (Segretario del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace), Emmanuele Emanuele (Presidente della Fondazione Roma) e Michael Wohlgemuth (Walter Eucken Institut). Il dibattito, sarà moderato da Marco Cobianchi, giornalista di "Panorama" ed esperto di temi economici.

Alla luce del perdurante stato di crisi della costruzione europea, si ripropone con forza l'interrogativo sulla necessità o meno di un governo dell'economia e sulla gradualità di questo intervento. Tra keynesismi di ritorno e liberismi di facciata, il punto fondamentale non può che essere il rispetto della libertà individuale, quel grande portato congiunto dell'antropologia cristiana e del metodo liberale che sono alla base del progetto europeista dei Padri fondatori.

“L’obiettivo che ci poniamo – spiegano i promotori - è di contribuire a fare chiarezza su quale sia la prospettiva più adeguata perché questo sogno non si infranga sugli scogli della storia, e a ciò soccorre una rinnovata comprensione dell'economia sociale di mercato, come sistema aperto di inclusione della realtà effettuale all'interno della visione di governance dell’Unione europea”.

Per maggiori informazioni: www.sturzo.it; tel. 06.6840421