L'immagine di Gesù

In Paradiso si è accettati se si lascia trasparire in sé l'immagine del Figlio

Roma, (Zenit.org) Andrea Panont, O.C.D. | 262 hits

Hai mai visto tu una bici…con una ruota sola? Se ci fosse, quella non è una bicicletta, ma…un’altra cosa. L’immagine di Gesù non è formata da un solo individuo, ma la si contempla e la si gode grazie alla comunione di due o più.

Al calzaturificio il papà manda il figlio Norino a prendere le scarpe e i sandali che aveva già ordinato per i componenti della famiglia. Ma chissà come e perché, Norino viene a casa con un solo sandalo della sorellina Rinella e una sola scarpa del papà.

Non puoi calzare i tuoi sandali, non puoi camminare perché devono essere indossati tutti e due…o due o niente…

Papà manda indietro la sua scarpa e il sandalo di Rinella dicendo al calzolaio: noi non possiamo accettare e non paghiamo i sandali di Rinella, né le scarpe del papà se non sono giustamente appaiati…un sandalo solo, una scarpa sola non servono a niente e a nessuno: la preghiamo di appaiare il sandalo con il suo simile e la scarpa con la sua simile.

In Paradiso si è accettati se si lascia trasparire in sé l’immagine di Gesù; se ci si presenta “appaiati”: se ciascuno entra a braccetto col suo nemico. Mi hanno fatto notare che anche Lui non è entrato da solo: è entrato accompagnato dal “buon ladrone”.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.