La 36a Conferenza Nazionale Animatori del RnS

Dal 1° al 4 novembre al Palacongressi di Rimini, l'incontro dal titolo "La Porta della Fede"

| 1154 hits

RIMINI, mercoledì, 31 ottobre 2012 (ZENIT.org) - Da giovedì 1 novembre a domenica 4 novembre si terrà la 36a Conferenza Nazionale Animatori del Rinnovamento nello Spirito Santo (RnS) sul tema: “La porta della fede” (cf At 14,27). “Spalanchiamo i cuori a Gesù Signore per annunciare il Vangelo!” (cf I Cor 9,16).

L’evento si svolge in contemporanea con l’apertura dell’Anno della Fede indetto dal Santo Padre Benedetto XVI, all’indomani della celebrazione del Sinodo sulla “Nuova Evangelizzazione”. Questa espressione coniata dal Beato Giovanni Paolo II è sempre stata baluardo della diffusione nel mondo del RnS; acquista ora un nuovo slancio a conclusione di un Anno giubilare intensamente vissuto dal Rinnovamento nello Spirito nel 40esimo anniversario della sua nascita in Italia.

A ritrovarsi presso il Palacongressi di Rimini saranno circa tremilacinquecento animatori e responsabili con il fine di approfondire e di rivisitare la forza testimoniale della fede carismatica, gli ambiti e le modalità del cammino nelle sue diverse dimensioni: personale, comunitario, ecclesiale, sociale.

Tanti gli ospiti che interverranno: il card. Ivan Dias, prefetto emerito della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli; mons. Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini; mons. Luigi Negri, vescovo di San Marino Montefeltro; mons. Antonio Staglianò, vescovo di Noto; il biblista don Patrizio Rota Scalabrini; don Sante Babolin, filosofo ed esorcista; il biblista Gregorio Vivaldelli; la teologa Ina Siviglia; lo storico Flavio Felice.

Come di consueto, il coordinatore nazionale Mario Landi terrà l’introduzione al tema della Conferenza; al direttore nazionale Marcella Reni spetteranno le comunicazioni sulla vita del Movimento; il consigliere nazionale spirituale don Guido Pietrogrande celebrerà l’Eucaristia conclusiva; il presidente nazionale Salvatore Martinez terrà la relazione conclusiva sul tema della Conferenza.

Venerdì 2 novembre, alle h. 21.30, è previsto uno speciale incontro di Cultura della Pentecoste sul tema: “La Nuova Evangelizzazione per la trasmissione del Sinodo – Primizie spirituali all’indomani del Sinodo”. Sarà la prima “rilettura” del Sinodo attraverso le suggestioni proposte da tre partecipanti: il card. Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i Testi legislativi; mons. Mathieu Madega Lebouakehan, Vescovo di Port-Gentil; Salvatore Martinez, presidente nazionale RnS. A moderare l’incontro sarà il Coordinatore Editoriale di Zenit, Antonio Gaspari.

Il programma delle quattro giornate, scaricabile sul sito www.rns-italia.it, prevede: momenti di preghiera comunitaria, relazioni, simposi, condivisioni, Celebrazioni liturgiche giornaliere, Adorazione Eucaristica “Roveto Ardente” che, in maniera incessante dalle h. 23.30 alle 7.00, proseguirà lungo tre notti presso la Chiesa del Cuore Immacolato di Maria (Bellaria - Rimini).

Nello specifico, nei pomeriggi del 2 e del 3 novembre sono in programma, in concomitanza, sei simposi di approfondimento sul tema dei carismi, del discernimento, della liberazione dal maligno, dei mezzi e delle modalità di evangelizzazione. Esporranno anziani e membri di Consiglio Nazionale del RnS.

“La 36a Conferenza Nazionale Animatori - ha commentato Martinez - chiude le celebrazioni legate al 40° anniversario della nascita del Rinnovamento in Italia. Abbiamo vissuto un anno di eventi davvero straordinario; ogni nostra attesa di partecipazione è stata superata, le grazie registrate sono state abbondantissime. La gratitudine a Dio si fa ora voto di un impegno comunitario ancora più marcato a servizio della nuova evangelizzazione. Non sarà vero Anno della Fede se non riusciremo a manifestare il dinamismo carismatico della nostra fede. La fede è un dono, ma è anche l’esperienza di un incontro con una Persona viva, Gesù, che cambia la vita e la riordina radicalmente. È quanto accade e di più ancora dovrà accadere nei nostri Gruppi e Comunità. Vogliamo ribadire che la nuova evangelizzazione sarà possibile nello Spirito Santo, con la sua fantasia, con le sue soluzioni creative, con la sua potenza. La storia ha bisogno di uomini nuovi, al contempo divinizzati e umanizzati dallo Spirito. A Rimini, all’indomani del Sinodo, il RnS riproporrà con convinzione questa grande sfida alla Chiesa e al mondo”.