"La Chiesa e i sensi: i luoghi di culto nella percezione"

Dal 26 al 27 ottobre al Museo diocesano di Venezia si parlerà di arte e percezione del bello, luoghi di culto e comunicazione della fede

| 654 hits

VENEZIA, giovedì, 25 ottobre 2012 (ZENIT.org) – “La Chiesa e i sensi: i luoghi di culto nella percezione” sarà il tema posto al centro del convegno realizzato a Venezia dal 26 al 27 ottobre e promosso dal Patriarcato di Venezia(Uffici beni culturali e turismo) con la collaborazione o il patrocinio di vari enti e istituzioni: Pontificia Commissione per i beni culturali della Chiesa, Uffici della Conferenza Episcopale Italiana per i Beni culturali ecclesiastici, Educazione, Scuola e Università, Catechistico e Turismo sport e tempo libero, Regione Veneto, Provincia di Venezia, Comune di Venezia).

“L’esperienza umana e quella di fede - scrivono gli organizzatori - hanno in comune il terreno dei sensi, ovvero della percezione sensibile che guida all’esperienza spirituale. Le nostre chiese sono un immenso patrimonio di arte e architettura che attraverso la bellezza evoca simbolicamente ciò che la liturgia in quegli stessi luoghi realizza: l’incontro con Dio e la salvezza. Ma i valori simbolici sono mediati attraverso l'esperienza sensibile che, sia nel rito che al di fuori di esso, diviene il contesto nel quale l'esperienza di fede si attua secondo la logica dell'incarnazione. È indispensabile quindi partire da una sensitività culturale che consideri il valore di comunicazione della fede che è costitutivo delle nostre Chiese e la dimensione percettiva dei fedeli e dei semplici visitatori”.

Il convegno sarà aperto da una relazione di padre Michael John Zielinski, già vice presidente della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa e che “sostituirà” il Patriarca mons. Francesco Moraglia impegnato contemporaneamente nei lavori del Sinodo dei Vescovi; seguiranno gli interventi di vari esperti che ricoprono ruoli istituzionali a livello ecclesiale e accademico.

I temi saranno: la percezione del bello, dell'arte e dello spazio, del rito a confronto con le neuroscienze, l'iconografia e la simbologia, la teologia e la liturgia. Comunicare con senso in assenza dei sensi: le disabilità. Il convegno è rivolto ai responsabili e a quanti collaborano con gli uffici diocesani che si occupano della tutela e della valorizzazione delle chiese e del loro patrimonio artistico, della catechesi attraverso l'arte, di liturgia e accoglienza turistica. Architetti, ingegneri, operatori pastorali, esperti della comunicazione, catechisti, guide turistiche, potranno trovare spunti per le attività che riguardano il loro settore di appartenenza nell'ambito dei beni culturali.

La sede del convegno è il Museo Diocesano di Venezia; la sera della prima giornata si terrà, inoltre, la visita ai mosaici della vicina basilica di S. Marco mentre nella seconda è previsto il trasferimento alla Biennale di Venezia per la visita guidata alla mostra "Common Ground", in collaborazione con la direzione della 13. Mostra internazionale di Architettura.

* Per ulteriori informazioni si può contattare la segreteria organizzativa del convegno: info@culturart.it.