La Comunità di Sant'Egidio riflette sulla "gioia del Vangelo"

In Indonesia si è concluso il VI convegno dei vescovi, sacerdoti e religiose amici della Comunità nata a Trastevere

Roma, (Zenit.org) Redazione | 366 hits

Si è tenuto dal 15 al 18 luglio, a Jakarta, il VI convegno dei vescovi, sacerdoti e religiose amici della Comunità di Sant'Egidio, sul tema Evangelii Gaudium: Preghiera, poveri e pace nelle parole di papa Francesco.

Da ogni parte del grande arcipelago indonesiano, si sono raccolti un'ottantina di partecipanti, per tre giorni di fraternità, di ascolto e di riflessione, a partire dalle parole del papa nell'esortazione apostolica  e nella recente visita alla Comunità di Sant'Egidio.

Insieme ai vescovi indonesiani, ha preso parte all'incontro mons. Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone, insieme ad una delegazione della Comunità di Sant'Egidio di Roma.

Un'occasione di incontro e di dialogo, di testimonianze della vita dei cristiani nelle periferie delle grandi città asiatiche, come Jakarta, o in territori vasti e poco popolati come il Borneo, dove un rapido sviluppo economico ha acuito le diseguaglianze e aumentato la povertà.

Ma anche giorni in cui è stato possibile vivere concretamente l'amicizia con i poveri, unendosi al servizio per i senza dimora della comunità di Jakarta e discutere dei cambiamenti della società indonesiana, dove emergono nuovi problemi legati all'impetuoso sviluppo economico, come quello dell'isolamento e dell'abbandono degli anziani e dell'arrivo di migranti e di rifugiati da altri paesi asiatici, come lo Sri Lanka e il Pakistan, ma anche dal Sudan e dalla Nigeria.