La cultura della vita nasce a scuola

Fino al 31 marzo è possibile iscriversi al Concorso Europeo del Movimento per la Vita rivolto agli studenti

| 954 hits

ROMA, martedì, 13 marzo 2012 (ZENIT.org) – È rivolto agli studenti delle superiori ed universitari il Concorso Scolastico Europeo promosso dal Movimento per la Vita, giunto quest’anno alla sua venticinquesima edizione. Per iscriversi c’è tempo fino al 31 marzo 2012.

Il tema di quest’anno è L’Europa è nelle vostre mani, riprendendo una frase rivolta anni fa dal beato Giovanni Paolo II ai giovani del Movimento per la vita.

Il concorso è diviso in due sezioni: 1) studenti degli ultimi tre anni pre-universitari, con selezione a livello regionale o provinciale; 2) studenti universitari di età non superiore ai 25 anni. In tutta Italia sono messi a concorso 30 premi.

La sezione del concorso indirizzata ai liceali, prevede commissioni formate da personalità della scuola, della cultura, dell’arte, del giornalismo e della politica, che selezioneranno gli elaborati dei candidati meritevoli di ricevere il credito formativo, e, in numero più ristretto, i lavori vincitori del concorso.

La sezione riservata agli universitari, prevede invece la selezione da parte di un unico soggetto, la Segreteria nazionale coadiuvata dalla Commissione di garanzia costituita presso la segreteria stessa.

L’elaborato relativo al tema messo a concorso, potrà avere la forma letteraria della ricerca o, in alternativa, della riflessione personale, nella forma grafica e figurativa preferita (disegno o pittura delle dimensioni massime di cm 35x70), nella forma di ipertesto, del CD Rom, della presentazione in PowerPoint.

Gli elaborati non saranno restituiti. Sono accettati anche i lavori di gruppo, ma in caso di premiazione, il premio dovrà essere assegnato ad un solo studente scelto dal gruppo stesso con propri criteri e segnalato già alla consegna dell’elaborato.

Pena esclusione dal concorso, tutti gli elaborati dovranno indicare con chiarezza: cognome, nome, data di nascita, indirizzo, numero telefonico, classe e scuola dello studente (o di tutti gli studenti, in caso di lavoro collettivo).

Tutti i lavori dovranno pervenire entro il 31 marzo 2012 (vale la data del timbro postale di spedizione), presso le rispettive segreterie regionali.

L’organizzazione si riserva di pubblicare in un apposito volume o in altre forme, i lavori migliori di entrambe le sezioni, selezionati fra quelli vincitori. Si intende automaticamente rilasciata all’organizzazione, al momento dell’invio dell’opera, la liberatoria in merito alla disponibilità del prodotto. L’impossibilità a partecipare al viaggio premio anche per gravi ragioni personali o di salute fa decadere il diritto al premio.

Gli studenti che avranno superato la prima selezione riceveranno certificazione utile ai consigli di classe per l’attribuzione del credito formativo dalle rispettive Segreterie regionali, mentre i vincitori lo riceveranno a Strasburgo.

I trecento vincitori saranno proclamati nel corso di una cerimonia che si svolgerà il 20 maggio nell’aula Paolo VI, in Vaticano, e nell’autunno prossimo parteciperanno ad un viaggio premio a Strasburgo, cuore dell’Europa comunitaria, dove, tra l’altro, discuteranno ed approveranno, all’interno del Parlamento europeo, un documento finale che sarà trasmesso alle scuole che hanno partecipato all’iniziativa ed affidato alle Istituzioni europee.

Da qualche anno è consuetudine che il seminario dei vincitori presso le istituzioni europee si concluda con un dibattito dei giovani vincitori nella sede del Consiglio d’Europa.

Ciascun candidato può inviare il proprio tema a: info@concorsoeuropeo.org. Per ulteriori informazioni i riferimenti delle sedi nazionale e regionali del Movimento per la Vita Italiano sono online.