La Floreria apostolica: un'attività impegnativa che richiede "pazienza e sacrificio"

Il Papa incontra l'organismo che si occupa della preparazione logistica delle udienze e delle celebrazioni in Vaticano, ed incoraggia i dipendenti ad essere fedeli e sereni nel loro lavoro

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 334 hits

Proseguono le udienze di Papa Francesco con i dipendenti vaticani. Oggi, l'incontro in Sala Clementina con il personale della Floreria apostolica, ovvero l’organismo che in Vaticano si occupa principalmente della “preparazione logistica delle udienze e delle celebrazioni nella Basilica Vaticana, in Piazza San Pietro, nell’Aula Paolo VI, nel Palazzo Apostolico e nelle altre Basiliche Papali”, ha spiegato lo stesso Pontefice.

Un compito non da poco: il Papa ha espresso infatti il suo personale ringraziamento per “la cura, la professionalità e la disponibilità” con cui tale missione viene svolta. Ai dipendenti, Papa Francesco ha poi ricordato come “l’organizzazione degli ambienti per i vari incontri del Papa con i pellegrini, come pure per le diverse attività della Santa Sede” sia un’opera “indispensabile”, per ottenere locali accoglienti e strumenti funzionali.

I servizi svolti dalla Floreria sono molteplici, spaziando dalla manutenzione ordinaria degli alloggi vaticani, fino “all’operazione di sistemare ogni settimana le migliaia di sedie per i pellegrini” che partecipano alle udienze generali. Inoltre, il personale è impegnato anche nei vari laboratori interni di tappezzeria, cucitura, ebanisteria, restauro e doratura. Un'attività "impegnativa", ha osservato il Santo Padre, che “richiede spirito di sacrificio e molta pazienza”.

Papa Francesco ha quindi incoraggiato "a perseverare nella fedeltà ai vostri doveri e a mantenere tra di voi un clima di serenità, di reciproca fiducia e di benevolenza". "Questo stile di vita e di lavoro - ha concluso - ritornerà a beneficio di tutta la comunità lavorativa del Vaticano”. (S.C.)