La LEV tra i finalisti del Premio Acqui Storia

Selezionata, tra oltre 200 titoli canditati, l'opera "La sollecitudine ecclesiale di monsignor Roncalli in Bulgaria", curata dal Pontificio Comitato di Scienze Storiche

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 318 hits

C'è anche la Libreria Editrice Vaticana tra i finalisti della 47ma edizione del Premio Acqui Storia nella sezione storico-scientifica. La LEV concorre al premio grazie al volume La sollecitudine ecclesiale di monsignor Roncalli in Bulgaria (1925-1934). Studio storico-diplomatico alla luce delle nuove fonti archivistiche, che fornisce una ricostruzione ampia e dettagliata della missione di monsignor Angelo Giuseppe Roncalli in Bulgaria, ove ebbe inizio il suo ministero episcopale. Il Premio verrà assegnato sabato 18 ottobre 2014.

L’opera – selezionata tra quasi 200 titoli candidati – firmata da Kiril Plamen Kartaloff e pubblicata dalla nella Collana “Atti e Documenti” curata dal Pontificio Comitato di Scienze Storiche, è articolata in due parti. La prima tratta della rappresentanza pontificia in Bulgaria nel decennio 1925-1935, dapprima come Visita apostolica, poi come Delegazione apostolica. Nella seconda parte è approfondita l’azione diplomatica di monsignor Roncalli, negli anni che lo videro rappresentante della Santa Sede in Bulgaria (1925-1934).

Nominato arcivescovo da Pio XI nel 1925, monsignor Roncalli fu inviato in Bulgaria in qualità di Visitatore apostolico, soprattutto con il compito di provvedere ai gravi bisogni della piccola e disastrata comunità cattolica. “Il decennio bulgaro di monsignor Roncalli – nota l’autore nell’introduzione – è un capitolo importante nella vicenda biografica di un uomo che, eletto Papa nel 1958, avrebbe segnato una svolta nel cammino verso l’unità delle Chiese cristiane: lo sviluppo della sensibilità ecumenica”.