La narrazione nella e della Bibbia

Studi interdisciplinari nella dimensione pragmatica del linguaggio biblico editi da Facoltà Teologica del Triveneto e Edizioni Messaggero Padova

| 712 hits

ROMA, giovedì, 13 dicembre 2012 (ZENIT.org) - Il volume La narrazione nella e della Bibbia. Studi interdisciplinari nella dimensione pragmatica del linguaggio biblico, a cura di Augusto Barbi e Stefano Romanello, raccoglie contributi di vari autori sul tema dell’analisi narrativa che, sul versante della ricerca biblica, si va affermando come uno dei più fruttuosi metodi di studio della sacra Scrittura.

L’obiettivo del volume è porre in dialogo l’analisi narrativa con la teologia pastorale, nella convinzione che tale incontro può diventare fecondo per la prassi ecclesiale. Il cammino complessivo proposto dal volume mostra che il racconto biblico, capace di suscitare nuove narrazioni nella comunità cristiana, riesce a mantenere vivi nella vita dei credenti la coscienza e l’impegno perché la storia di salvezza di Dio con gli uomini continui anche ai giorni nostri. 

Il volume (384 pagine, 28,00 euro), in questi giorni in libreria, è edito da Facoltà Teologica del Triveneto e Edizioni Messaggero Padova e fa parte della collana editoriale Sophia della Facoltà.

Destinatari

Studenti di teologia e operatori nell’ambito della pastorale.

I curatori

Augusto Barbi, coordinatore del ciclo di dottorato della Facoltà Teologica del Triveneto e docente di teologia biblica allo Studio teologico di San Zeno di Verona.

Stefano Romanello, direttore dello Studio teologico interdiocesano di Gorizia-Trieste-Udine e docente di Nuovo Testamento presso lo stesso studio.

Gli autori dei contributi

Augusto Barbi, Gianattilio Bonifacio, Matteo Giuliani, Daniel Marguerat, Marcello Milani, Klaus Müller, Antonio Ramina, Stefano Romanello, Roberto Tommasi, Livio Tonello, Giovanni Trabucco, Roberto Vignolo, Dario Vivian, Pio Zuppa.