"La nostra costante preghiera per un Magistero fecondo"

Messaggio della madre generale delle Scalabriniane a papa Francesco

Roma, (Zenit.org) | 810 hits

Riprendiamo di seguito il messaggio rivolto dalla superiora generale delle Suore Missionarie di San Carlo Borromeo (note come Scalabriniane), Suor Alda M. Malvessi, a papa Francesco.

***

Beatissimo Padre, grazie!

Le Suore Missionarie di San Carlo Borromeo, Scalabriniane, il cui carisma,  ereditato dal Beato Scalabrini, orienta specificamente al servizio evangelico-missionario ai migranti e rifugiati, vogliono esprimerLe i loro sentimenti di vicinanza, di affetto e di gratitudine per aver accolto il pontificato con ammirevole ed esemplare generosità nei confronti del bene della Chiesa universale.

Le assicuriamo di ricambiare il dono della sua vicinanza umana, cosi concretamente manifestata, con la nostra costante preghiera per un Magistero fecondo e ricco della grazia del Signore, che, più che mai, Le assicura la sua Presenza: «Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine dei tempi» (Mt 28,20).

Nella gioia di attendere in comunione con la Santità Vostra la risurrezione del Signore Gesù, le inviamo il nostro più vivo e figliale augurio pasquale, implorando la Sua preziosa benedizione.

Sr. Alda. M. Malvessi,
superiora generale e Consorelle mscs

Roma, 14 marzo 2013