“La Passione di Cristo è un film da vedere”, sostengono i Vescovi filippini

| 475 hits

MANILA, 10 marzo 2004 (ZENIT.org).- Martedì 9 marzo i prelati della Conferenza Episcopale delle Filippine (CBCP) hanno visto il film “The Passione of Jesus Christ”, del regista Mel Gibson.



Secondo quanto riportato da “The Manila Bulletin Online” e dalla AFP di Manila, le reazioni sono state molto positive.

Monsignor Fernando Capalla, vescovo di Davao e Presidente della CBCP ha detto che il film “ti riporta all’essenza della fede e ti fa vedere come i nostri peccati sono la ragione del dolore e della sofferenza di Gesù”.

L’Arcivescovo di Manila, monsignor Gaudencio Rosales ha “raccomandato ad ogni filippino di andarlo a vedere”.

Padre James Reuter, portavoce della Nunziatura Apostolica nelle Filippine riguardo l’uscita del film ha sottolineato che "la scelta del tempo è proprio azzeccata per la Quaresima e con la settimana Santa che sta arrivando è un soggetto ideale per la meditazione”.

Inoltre ha affermato, secondo quanto riportato da AFP, che il film è un appuntamento imperdibile non solo per i cattolici ma anche per i musulmani.