La politica che ci piace guarda ai problemi del Paese

La proposta del presidente del Forum delle Associazioni familiari di sbloccare subito i debiti dei comuni

Roma, (Zenit.org) | 751 hits

«Ci piace molto la proposta avanzata dall’Associazione dei Comuni italiani, per bocca del Presidente Delrio, per lo sblocco immediato dei pagamenti da parte delle amministrazioni locali, anche in deroga del Patto di stabilità» afferma il presidente del Forum, Francesco Belletti.

«Certo si tratterebbe di un provvedimento non strutturale e legato alla contingenza economica e sociale, ma è una soluzione, concreta, pratica, capace di ridare fiato all’economia, alle aziende, al lavoro e quindi anche alle famiglie.

«Troviamo in questa richiesta dell'ANCI la stessa concretezza che avevamo riscontrato diversi anni fa, quando in una indagine sulle politiche locali di contrasto alla povertà della famiglia, avevamo titolato "I Comuni in prima linea", insieme alle famiglie. Sempre più spesso il Forum trova nei sindaci e nelle amministrazioni comunali ascolto, dialogo, collaborazione e sostegni reali, molto più che nel Parlamento e nella politica nazionale. E spesso questo capita in modo bipartisan, a livello locale.

«La richiesta che facciamo da mesi alla politica è di sostenere chi genera futuro» conclude Belletti «famiglia, lavoro e imprese sono da questo punto di vista risorse fondamentali, troppo spesso schiacciate da una pubblica amministrazione inefficiente e indebitata, che si trincera dietro regole burocratiche, procedure astruse, vincoli  e impedimenti che paralizzano il Paese, incatenando i generatori di futuro, senza però riuscire a bloccare ruberie e malversazioni. Consentiamo ai Comuni di pagare i propri debiti, slegando il Patto di stabilità, così da rimettere in circolo risorse preziose. E' poco, ma sempre meglio che mantenere in vita il finanziamento pubblico dei partiti!»