La preoccupazione della Santa Sede per la strage in Siria

Dichiarazione di padre Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana

| 581 hits

ROMA, martedì, 29 maggio 2012 (ZENIT.org).- “La recente strage di Hula, dove ha perso la vita un centinaio di persone, tra cui numerosi bambini, addolora e preoccupa profondamente il Santo Padre e l’intera comunità cattolica, nonché la comunità internazionale, che ha condannato unanimemente l’accaduto”.

Lo ha dichiarato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi, S.I., in una breve dichiarazione diffusa ieri sulla strage avvenuta tra venerdì e sabato nella città di Hula, nei pressi di Homs.

“Nel rinnovare il suo appello alla cessazione di ogni forma di violenza – prosegue il breve testo -, la Santa Sede esorta le parti interessate e tutta la comunità internazionale a non risparmiare alcuno sforzo per risolvere la crisi attraverso il dialogo e la riconciliazione”.

“Anche i leaders e i credenti delle diverse religioni, con la preghiera e la collaborazione vicendevole, sono chiamati a promuovere con grande impegno l’auspicata pace, per il bene di tutta la popolazione”, ha concluso il gesuita.