La Regione Toscana aiuta le famiglie in difficoltà

La vicepresidente Stefania Siccardi ha annunciato che saranno erogati 13 milioni di euro

Roma, (Zenit.org) Redazione | 171 hits

Le Regioni italiane in aiuto delle famiglie. Dopo la Sicilia, che ha approvato la settimana scorsa un bonus per le famiglie indigenti,  si prodiga anche la Toscana. Grazie al contributo “Toscana solidale” e attraverso la legge regionale 45 del 2013 che metteva a disposizione complessivamente 20 milioni di euro, ha infatti deciso di erogare 13 milioni di euro da destinare a famiglie in difficoltà. I restanti 7 milioni, ha annunciato la vicepresidente della Regione Stefania Saccardi, andranno a integrare le risorse che la Regione destina alle amministrazioni locali nell’ambito del fondo sociale europeo.

“L'impegno della Regione - ha detto ancora Stefania Saccardi - è stato davvero rilevante in questa fase sperimentale. Uno sforzo indispensabile in una fase di straordinaria crisi che sta insidiando, come non avveniva da tempo, la tenuta economica e sociale dell'insieme delle famiglie toscane”. Lo sforzo è stato definito “importante” anche dal punto di vista della comunicazione e dell’informazione, “per raggiungere - ha proseguito la vicepresidente - il maggior numero possibile di potenziali utenti su tutto il territorio. Ma anche per creare una rete regionale interistituzionale che ha visto la partecipazione attiva di tutti i soggetti coinvolti”.

Gli aiuti hanno riguardato famiglie toscane con nuovi bambini nati, quelle numerose, quelle con un figlio disabile e quelle impossibilitate ad ottenere credito dalle banche. La vicepresidente Siccardi ha detto che l’amministrazione è soddisfatta, “anche se adesso si apre la fase della riflessione e della valutazione, per capire quali adeguamenti apportare alla legge alla luce dei cambiamenti che dovranno avvenire anche a livello nazionale, con la riforma Isee, e soprattutto per dare maggior efficacia alle varie misure”.