La regista Liliana Cavani arriva a Todi

Dal 21 al 23 agosto sarà ospite d'eccezione della prima edizione del Film Festival della cittadina umbra

Roma, (Zenit.org) | 296 hits

Sono già arrivati sulla collina di Todi ospiti di grande calibro, tra i quali: Ernesto G. Laura, Laura Morante e Pupi Avati. Domani poi prenderà il via l'attesissimo appuntamento di questa estate cinematografica tuderte, con l’arrivo della grande regista italiana Liliana Cavani ospite d’eccezione con il suo cinema dal 21 al 23 agosto.

Parlare di Liliana Cavani significa parlare di autentici capolavori della storia del cinema italiano: Portiere di Notte, con Charlotte Rampling (1974). Cinema di denuncia sociale: La Pelle, tratto dal romanzo omonimo di Curzio Malaparte con Marcello Mastroianni, Burt Lancaster, Alexandra King (1981); Al di là del bene e del male del 1977 tratto dall'omonima opera del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche, con Dominique Sanda, Lou Andreas, Erland Josephson e Robert Powell; I Cannibali ispirato alla tragedia greca Antigone di Sofocle con Pierre Clementi, Britt Ekland e Tomas MiIian (1969); Milarepa con Paolo Bonacelli (1974); Galileo del 1968 con Cyril Cusack e Georgi Kaloyanchev; Francesco d’Assisi con Lou Castel (1966); Francesco con Mikey Rourke (1989); Clarisse (2010).

Il programma delle tre giornate prevede per la sera del 21 agosto alle ore 21 la proiezione del film Galileo, film ispirato allo storico e controverso caso Galileo Galilei, il sostenitore della teoria copernicana eliocentrica sul moto dei corpi celesti in opposizione alla teoria aristotelica-tolemaica, geocentrica, sostenuta dalla Chiesa cattolica, processo che iniziò a Roma il 12 aprile 1633 e si concluse il 22 giugno 1633 con la sua condanna per eresia e con l'abiura delle sue concezioni astronomiche. Una straordinaria opera da rivedere ed apprezzare nella sua grandiosa visione della storia.

Liliana Cavani, in questo come in altri suoi film, diviene fecondo ed efficace interlocutore critico della Chiesa del tempo di Galileo, nondimeno di quella contemporanea. Nella stessa serata del  21 agosto al termine del film è previsto un incontro con le attrici Ida Di Benedetto e Marta Bifano, interprete del Film La Pelle di Liliana Cavani. Nella stessa serata gli organizzatori del Film Festival hanno preparato una “sorpresa”, che sarà svelata soltanto a quanti arriveranno alla proiezione delle 21.

Il 22 agosto riflettori puntati su Francesco d’ Assisi, con il poeta Davide Rondoni, che verrà appositamente dal Meeting di Rimini, per tenere una riflessione sul tema: Tra Francesco e la poesia contemporanea-nessuna retorica sul cielo, al termine proiezione del film televisivo Francesco d’Assisi, realizzato dalla regista piacentina nel 1966 con l’attore francese Lou Castel nel ruolo di Francesco.

Il 23 agosto sarà Steve Della Casa, critico cinematografico, direttore artistico del Roma Fiction Fest e conduttore del programma Hollywood Party (RadioRai 3) ad introdurre ed intervistare Liliana Cavani.  Al termine proiezione del secondo film della Cavani su Francesco girato nel 1989 con la star hollywoodiana Mikey Rourke. Le serate del 22 e del 23 inizieranno con il consueto Prima del Film e AperiCinema.

Il costo del biglietto è di 5 euro - AperiCinema + Film 7 euro

Per info:
sottoilcieloditodi@gmail.com
https://www.facebook.com/pages/Sotto-il-cielo-di-Todi/613495135337011?fref=ts