La saggezza dietro un sorriso

Il mondo dei cartoni animati può comunicare valori e messaggi positivi a tutti i bambini

Roma, (Zenit.org) Carlo Climati | 324 hits

I personaggi dei cartoni animati sono solo dei pupazzetti colorati o possono comunicare qualcosa di più? Sicuramente, dietro ogni immagine, è presente un’emozione, una storia, uno stile di vita ben preciso che raggiunge il cuore dei più piccini. Per questa ragione è importante saper scegliere lo spettacolo giusto da proporre ai bambini, affinché possano apprendere valori e buoni messaggi.

Proviamo a fare qualche esempio! Un cartone animato positivo è sicuramente Kim Possibile. Racconta le avventure di una ragazza adolescente che si divide tra l’identità segreta di super eroina e la vita di una normale studentessa.

Le sue storie sono ricche di emozioni e di poesia. Kim Possibile è costantemente impegnata nel salvare l’umanità dalle minacce più terribili. Ma poi, nella vita privata, è una ragazza come tante, che deve affrontare i tipici problemi dell’adolescenza: la timidezza, le difficoltà nello studio, i rapporti con i genitori, con gli amici e con i professori.

Il contrasto tra la forza della super eroina e la fragilità dell’adolescente costituisce l’affascinante filo conduttore delle storie di Kim Possible, sempre avvincenti, mai scontate. E’ un cartone animato che esalta i valori dell’umiltà, dell’amicizia e dell’impegno.

Simpatici ed educativi sono i cartoni animati dei Puffi, un popolo di folletti azzurri che risolve i problemi quotidiani con semplicità ed armonia.

I messaggi lanciati sono positivi: un sincero amore per la vita e l’invito a non lasciarsi mai travolgere dalle avversità. Ogni problema può essere risolto con saggezza e senza perdere la testa.

Interessante é la struttura del piccolo paese dei Puffi, che sono guidati da un folletto più anziano. E’ lui che prende le decisioni, curando con amore il rapporto con ogni singolo Puffo.

Questi piccoli folletti azzurri sembrano tutti uguali. Ma, in realtà, ognuno ha il suo carattere e il suo stile di vita: dal Puffo inventore a quello poeta, dal Puffo con gli occhiali a quello dormiglione.

Emblematica è la figura del Puffo brontolone, che si lamenta sempre e viene costantemente ridicolizzato. Un modo come un altro per ricordare che nella vita non bisogna mai drammatizzare o chiudersi nel proprio guscio. Con semplicità e amore, ogni ostacolo può essere superato. E’ questo il poetico messaggio dei Puffi.

Molto divertente è la serie di Lucky Luke, ambientata nel far west e caratterizzata dalle tipiche situazioni dell’epoca. Può essere interessante e stimolare una riscoperta storica dell’argomento, visto che ormai i film western sono sempre più rari.

Analogo discorso si può fare per i cartoni animati di Asterix. In questo caso è la storia dell’Impero Romano ad essere rivisitata in chiave comica, attraverso gli occhi di un gruppo di irriducibili Galli.

Anche tra i cartoni animati giapponesi si possono trovare storie positive, come quella del Gatto con gli stivali, protagonista di alcuni fortunati lungometraggi. Ai giapponesi va il merito d’aver completamente reinventato la famosa favola, proponendola in una nuova forma, avventurosa e geniale.

Dopo il primo film sul Gatto con gli stivali, un autentico capolavoro, sono seguite altre divertenti pellicole come “Continuavano a chiamarlo il gatto con gli stivali” e “Il gatto con gli stivali in giro per il mondo”. Veramente piacevoli e spettacolari.

Un discorso a parte, poi, bisogna farlo sulle serie di robot e di super eroi nello spazio. Non sempre si tratta di storie con contenuti negativi. Pensiamo, ad esempio, alle meravigliose avventure dei Cyborg 009, androidi creati per compiere il male che si ribellano al loro destino e scelgono la strada del bene.

Particolarmente interessanti sono le avventure del pirata spaziale Capitan Harlock, deluso da una Terra in cui i valori si sono persi in un’atmosfera di indifferenza.

Si tratta di un eroe decisamente positivo, che combatte contro il nichilismo e l’assenza di reali punti di riferimento.

Questa é una bella metafora della società di oggi. Il messaggio del cartone animato é piuttosto evidente: bisogna rifiutare l’insensibilità e ritrovare i valori dell’amicizia e dell’incontro con gli altri.